L’infografica della settimana – Le scommesse bizzarre della storia dei Mondiali

Nuova puntata della rubrica nata dalla collaborazione tra BizUp ed Engage, sul meglio del Content Marketing illustrato che circola in rete. Stavolta si parla delle scommesse più improbabili della World Cup

di engage
27 giugno 2014
infografica 4 bizup

Terzo appuntamento con “L’infografica della settimana”, la rubrica di BizUp ed Engage dedicata al meglio del Content Marketing illustrato che circola in rete.

L’infografica di questa settimana è perfettamente in tema con l’evento più discusso del momento, si tratta infatti de “Le scommesse bizzarre della storia dei Mondiali” realizzata da Totosì, operatore italiano di giochi, in occasione di Brasile 2014.

L’illustrazione si apre con la scritta “Goal” che, quasi come fosse l’esultanza dei tifosi, fa da cornice all’infografica che si svolge in un campo di calcio e contemporaneamente si riferisce ad una delle scommesse più bizzarre dei Mondiali 2010: “un telecronista sudamericano urlerà per quindici secondi durante l’eventuale finale con Brasile o Argentina?”.

A dominare il campo la riproduzione della Coppa del Mondo, che campeggia immobile sul teatro d’azione popolato con le rappresentazioni delle scommesse più spassose dei precedenti Mondiali: “Maradona farà a botte con uno dei suoi giocatori?”, “Il telecronista citerà il Big Mac o la Coca Cola nella partita d’esordio dell’Inghilterra?”, “Quante saranno le donne barelliere?”, “Rooney verrà per l’ennesima volta cacciato fuori dal campo?”.

Esattamente al centro del campo è posizionato il popolare Polpo Paul che durante Sudafrica 2010 si esprimeva pronosticando il risultato delle partite di calcio della Nazionale tedesca spostandosi in direzione della bandiera della squadra vincente.

Al lato dell’infografica, quasi come un display con le statistiche della partita, è posta la tabella che mostra Le sorprese del 2014 complete di quotazioni. Si tratta delle stime legate alle scommesse più improbabili del Mondiale in corso: la salita sul podio di Giappone, Messico e Croazia (quota 12), l’Algeria vincente al Mondiale (quota 500) oppure Antonio Candreva e Alessio Cerci come migliori marcatori italiani (quota 13.00).

E che dire sul morso di Suarez durante la partita Italia-Uruguay? In 167 hanno puntato e hanno vinto. Sarà questo l’argomento della prossima infografica sulle scommesse bizzarre?

Infografica a cura di Totosi.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.