Iab Italia, Fcp-Assointernet, Assocom, Unicom e Upa: nuove linee guida per il “sistema web”

Arriva il 2° lotto di documenti prodotti in collaborazione per lo studio dei parametri operativi della pubblicità online

di engage
03 febbraio 2014
web generica

Sui siti di Assocom, Fcp-Assointernet, Iab, Unicom e Upa, è online da oggi il secondo lotto di documenti prodotti dalle associazioni nell’ambito della piattaforma di collaborazione e del gruppo di lavoro continuativo per lo studio e la condivisione di alcuni parametri operativi della pubblicità online.

L’obiettivo di questa iniziativa, che vede impegnate congiuntamente le principali associazioni del settore pubblicitario, è quello di creare cultura comune per il mercato e facilitare i rapporti fra le parti attraverso l’individuazione di best practice del “sistema web”. La complessità e la rapidità dell’innovazione hanno, infatti, reso necessario fornire al mercato della comunicazione un sistema costantemente aggiornabile dei principali elementi con i quali le aziende si trovano quotidianamente a confrontarsi.

Alcuni tra i contributi appena pubblicati completano le prime pubblicazioni dello scorso maggio, ovvero:

  • La traduzione del glossario dei termini del web in italiano;
  • La specificazione dei formati principali per gli annunci display sui device mobili, che si 
aggiungono a quelli già rilasciati per l’ambiente pc/desktop.

Altri documenti invece indagano fenomeni non ancora presi in considerazione, in particolare:

  • La descrizione del funzionamento e delle modalità di conteggio delle impression da parte degli Ad Server, con un approfondimento specifico sulle cause di discrepanza di conteggio più frequenti;
  • La quantificazione statistica della discrepanza;
  • La definizione di under/overdelivery delle impression concordate;
  • Le best practice relative alle tempistiche di consegna dei materiali che minimizzano i rischi 
tecnici connessi alla visualizzazione degli annunci display;
  • La descrizione delle diverse filiere di acquisto spazi per l’online advertising: tradizionale, ad 
asta, programmatic buying.

L’attività del tavolo di lavoro interassociativo, hanno fatto sapere gli organismi coinvolti, proseguirà nei prossimi mesi producendo aggiornamenti costanti sui documenti già prodotti, indispensabili per un ambiente che cambia molto velocemente, e trattando nuovi temi in via di definizione, ad esempio la misurazione delle audience, la definizione di contesti safe per i brand, linee guida contrattuali. Allo studio vi è anche la creazione di un minisito ad hoc per veicolare i risultati della piattaforma in modo più fruibile, rapido e gradevole.

Ricordiamo inoltre che, per quanto concerne il glossario, si tratta di un progetto interattivo; infatti chiunque potrà contribuire scrivendo agli indirizzi wiki@assocom.org, wiki@fcponline.it, wiki@iab.it, wiki@unicomitalia.org, wiki@upa.it, proponendo modifiche o aggiunte ai termini presenti.

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.