Google scalza Apple come brand a maggior valore nel mondo: 159 miliardi contro 148 miliardi di dollari

A dirlo è la classifica BrandZ Top 100 Most Valuable Global Brand di Millward Brown. Dopo i due colossi troviamo altre due aziende tech: Ibm e Microsoft

di Alessandra La Rosa
21 maggio 2014
Brandz top 100

L’armata Google non si ferma, ed a pagarne le spese è ancora una volta il brand della Mela Morsicata.

Dopo avere (già da diverso tempo) superato Apple nel ranking dei sistemi operativi mobile più diffusi sul pianeta, oggi Big G segna un ulteriore affondo nel duello con il suo principale competitor. Stavolta stiamo parlando di valore dei marchi, misurato da Millward Brown nella sua classifica BrandZ Top 100 Most Valuable Global Brand.

La ricerca misura il valore economico delle aziende e ogni anno intervista ben due milioni di consumatori globali per capire quali sono i brand sulla cresta dell’onda. E cosa è venuto fuori dall’indagine dell’ultimo anno? Che il gigante di Mountain View ha un valore pari a 159 miliardi di dollari, mentre Cupertino si è fermata a quota 148 miliardi di dollari. Notevole la crescita di Big G negli ultimi 12 mesi: +40%, mentre Apple ha lasciato per strada il 20% di valore del proprio marchio.

La classifica premia indubbiamente le aziende di tecnologia (che rappresentano il 29% del valore complessivo della classifica BrandZ Top100): alle spalle dei primi due troviamo infatti un altro nome importante dell’informatica, Ibm, con un marchio che vale 108 miliardi, e al quarto posto c’è Microsoft, che in 12 mesi ha compiuto un bel balzo in avanti, passando dal 7° posto alla quarta posizione (+29%) per un valore complessivo stimato in 90,185 miliardi di dollari.

E i social network quanto valgono? Facebook è quello posizionato più in alto, al 21esimo posto, con una crescita del 68% e un valore di 35,740 miliardi di dollari. Twitter debutta alla 71esima posizione, per un valore di 14 miliardi, e non molto distante troviamo anche LinkedIn, al 78esimo posto, per 12 miliardi di valore.

Il marchio che fa invece segnare il maggiore tasso di crescita è Tencent, gruppo cinese hi-tech salito quasi del 100% in un solo anno e che vale 54 miliardi di dollari. Quanto ai marchi europei, invece, quelli con il più alto livello di crescita sono Ikea e Movistar. Il migliore è comunque Sap, colosso dei software B2B, con un brand value di 36,4 miliardi di dollari (+6%), seguito da Deutsche Telekom, per un valore di 28,8 miliardi, da Louis Vuitton (25,9 miliardi) e da Bmw (25,7 miliardi) in quarta posizione.

Tra i marchi italiani vince la moda: il primo marchio è infatti Gucci, con 16,131 miliardi di valore e una crescita del 27%, al 60esimo posto con una scalata di otto posizioni rispetto alla classifica dell’anno scorso. Prada scende invece di un posto, dalla 97esima alla 96esima posizione.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.