Ecommerce: ecco i social media più usati dai retailer online in Italia e Europa

I risultati di un’inchiesta comparativa realizzata da Idealo. Facebook è il canale maggiormente utilizzato, in Italia negozi generalisti e negozi di moda sono quelli che vantano una presenza maggiore nelle community

di Lorenzo Mosciatti
27 maggio 2014
ecommerce-social-media

In Europa, il 40% della popolazione totale è attiva sui social media, percentuale che in Italia sale addirittura al 42%. Dati che rendono ormai impossibile ignorare il fenomeno social per le aziende intenzionate a posizionarsi in modo efficace sui motori di ricerca e accrescere il proprio business online. A partire, ovviamente, da quelle che operano nell’ambito del commercio elettronico.

In attesa di convincenti formule di social commerce o vendita diretta dalla timeline di Facebook, Twitter, Pinterest – si pensi al recente accordo stipulato fra Twitter e Amazon – le community rappresentano già uno straordinario canale per attirare traffico sul proprio web-shop, aumentare lead e brand awarenss, gestire i servizi pre e post vendita.

Ma quali sono i canali social maggiormente utilizzati dai siti di e-commerce italiani? E come differiscono le strategie social dei retailer online nel nostro Paese rispetto ai loro colleghi europei? E quali settori sono più attivi?

A queste domande risponde un’interessante inchiesta realizzata dalla piattaforma internazionale di confronto prezzi Idealo. L’analisi mette in luce uno scenario variegato, con sostanziali differenze tra paesi e settori. Di seguito una prima sintesi visuale dei risultati emersi dalla ricerca:

 

 

Lo studio prende in considerazione i 50 negozi partner di Idealo più forti in termini di click in Italia, Germania Francia, Regno Unito, Spagna e Polonia.

Nell’ambito del confronto internazionale, Facebook si posiziona in tutti i Paesi al primo posto tra le piattaforme social più diffuse sui siti e-commerce. L’unica eccezione è costituita dai negozi britannici, dove Twitter è in leggero vantaggio. Al contrario, in Italia il mocroblog risulta sotto utilizzato rispetto alla media europea, fatta eccezione per la Polonia.

Ultimo in classifica tra i social network utilizzati dai rivenditori online è, in tutti i Paesi considerati, la piattaforma di condivisione foto/video Instagram, nonostante la forte crescita in termini di user.

Nel nostro Paese, alle spalle di Facebook, Twitter e G+ segue la piattaforma di condivisione video YouTube, dove però solo il 28% degli e-shop partner compresi nella Top 50 di idealo gestiscono un canale proprio, prevalentemente per la diffusione di spot pubblicitari o video tutorial su prodotti e servizi.

 

 

Focalizzando infine l’analisi sul nostro Paese e sul comportamento dei vari settori commerciali, Facebook si conferma anche qui di gran lunga il social network più popolato. Interssante notare in proposito che i siti di moda puntano in ugual misura su Twitter e Facebook. I merchant di Accessori Auto sono presenti in ugual modo sia su Google+ che su Facebook. In generale, i merchant di questi tre settori manifestano una apertura maggiore alle reti sociali rispetto agli shop dedicati ad Elettronica e Giocattoli. In complesso, negozi generalisti e negozi di moda sono quelli che vantano una presenza maggiore nella gran parte dei social media.

 

 

 

In conclusione, secondo i dati raccolti da Idealo, l’uso dei social media tra gli e-commerce italiani è ancora marginale o limitato a quelli più diffusi, tuttavia alcuni rivenditori online potrebbero essere interessati a testare piattaforme emergenti e finora poco esplorate nel settore come EyeEm, Vimeo o Tumblr. Anche Instagram – un social network molto amato dagli utenti (4 milioni di iscritti in Italia), ma poco diffuso tra gli esercizi commerciali online presi in esame nel presente studio – presenta un notevole potenziale (ancora) quasi per nulla sfruttato dai merchant italiani, almeno se si pensa che è stato il social network cresciuto di più in Italia negli ultimi sei mesi (+25%) ed è attualmente utilizzato da 1 utente internet mobile su 4.

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.