Black Friday: la spesa degli italiani oltre il miliardo di euro

Tra i prodotti più richiesti gli assistenti virtuali e gli smartphone. I dati dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm del Politecnico di Milano

di Caterina Varpi
19 novembre 2018
black-friday-web

Si avvicina il Black Friday 2018, che arriva dopo il record di vendite del Single Day in Cina. Lo scorso 11 novembre, infatti, Alibaba ha stabilito un nuovo primato: i consumatori cinesi hanno speso online su questo sito, in soltanto 24 ore, oltre 30 miliardi di dollari, 5 in più dello scorso anno, ossia quanto noi italiani generiamo online in un intero anno (27,4 miliardi di euro). All’apertura, in un minuto e mezzo le vendite e-commerce hanno superato il miliardo di dollari.

In Italia, sale la febbre degli sconti in vista della settimana di shopping online che avrà il suo culmine tra il Black Friday, il 23 novembre, e il Cyber Monday, il 26 novembre. Secondo le stime dell’Osservatorio e-commerce B2c Netcomm del Politecnico di Milano, in questi quattro giorni, gli acquisti online degli italiani supereranno per la prima volta il miliardo di euro con una crescita del 35% circa rispetto al 2017. Mediamente in un giorno i merchant e-commerce realizzeranno più di 3 volte tanto il fatturato di un giorno qualsiasi, mentre quegli operatori che saranno particolarmente aggressivi potranno arrivare fino a 7 volte il transato di un giorno medio. Sempre più rilevante il ruolo dello smartphone soprattutto per gli acquisti dove conta l’istante temporale di acquisto (offerte lampo): oltre il 30% delle vendite saranno infatti realizzate attraverso questo dispositivo.

Dati molto incoraggianti che testimoniano come queste iniziative, di origine americana, piacciano sempre più e siano ormai entrate nelle abitudini degli italiani poiché percepite come occasioni per risparmiare sui regali di Natale e per permettersi oggetti del desiderio o di uso quotidiano. Sono poi tre, secondo l’Osservatorio, le ragioni ulteriori del crescente successo di queste giornate: la maggior integrazione tra e-commerce e negozi fisici – grazie alle promozioni sia sui canali fisici che digitali dei player multicanale (Ikea, Mac Cosmetics, Unieuro, Zara) e all’apertura di pop up store di alcune Dot Com (Amazon, Etsy, Facebook) -, la maggior maturità e innovatività delle iniziative – grazie alla combinazione di politiche promozionali differenti, ben comunicate e usate anche in logica di gamification, come sconti fissi, promozioni variabili in determinate finestre temporali, spese di spedizione gratuite,– e la crescente cultura digitale dei consumatori italiani, testimoniata anche dall’incremento degli acquirenti online (+8%).

Quali sono i prodotti e servizi che saranno acquistati dai consumatori italiani in vista del Natale? «Tra i regali più richiesti online troviamo prodotti tecnologici (assistenti virtuali e poi ancora smartphone, tv, console e piccoli elettrodomestici), capi di abbigliamento, prodotti sportivi (sneakers in primis), borse e gioielli, oggetti di design, cosmetici e profumi. Andranno molto bene anche i libri (sia fisici sia ebook), i giocattoli, i prodotti enogastronomici di nicchia, le gift card, i viaggi e le esperienze. Online, oltre ai regali saranno comprati anche prodotti per addobbare casa, cibo e vino da gustare nei momenti conviviali e biglietti aerei e ferroviari per raggiungere i parenti o per concedersi un po’ di riposo in mete esotiche o culturali», spiega Valentina Pontiggia, Direttore dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm Politecnico di Milano.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.