• Programmatic
  • Engage conference

12/07/2019
di Rosa Guerrieri

Su Facebook arrivano nuovi controlli per la privacy degli utenti

Il social mostrerà al pubblico più dettagli sulle informazioni utilizzate dagli inserzionisti per il targeting delle campagne pubblicitarie

Su Facebook arrivano nuovi controlli per la privacy degli utenti. La sezione "Perché vedo questo annuncio" dedicata agli utilizzatori del social si arricchisce infatti di nuovi dettagli. Adesso mostrerà anche gli interessi e le categorie usati per targettizzare le campagne pubblicitarie, e presenterà in maniera più chiara anche da dove provengono le informazioni raccolte (per esempio i siti che sono stati visitati o le Pagine su cui si è messo like). La pagina delle Preferenze Pubblicitarie di Facebook (una sottocategoria delle Impostazioni dell'Utente) è inoltre stata aggiornata con due nuove sezioni. La prima mostra quali inserzionisti hanno caricato una lista con le informazioni dell'utente (come indirizzi email e numeri di telefono), utilizzandola poi per mostrare ad esso pubblicità personalizzata negli ultimi sette giorni. "Per esempio, una palestra che ha caricato una lista di email dei clienti e l'ha utilizzata a fini pubblicitari", spiega Facebook in un blog post. La seconda mostra invece quali aziende hanno caricato e condiviso la lista: "In questa sezione, l'utente vedrà quali imprese hanno per prime caricato una lista, e quali hanno usato la lista per mostrare ad esso un annuncio negli ultimi 90 giorni".

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI