• Programmatic
  • Engage conference

28/09/2018
di Alessandra La Rosa

Snapchat punta sull'ecommerce: ufficializzato il lancio globale dei Collection Ads

Il social ha annunciato una serie di novità pubblicitarie, tra cui il debutto del formato che consente di acquistare i prodotti mostrati. Ampliate anche le possibilità di targeting

snapchat.jpg

Gli ultimi giorni sono stati particolarmente dinamici per Snapchat. Dopo aver comunicato pochi giorni fa l'avvio di un accordo con Amazon per testare uno strumento capace di identificare oggetti nelle foto ed acquistarli sul sito ecommerce, il social adesso annuncia altre novità in ambito pubblicitario. Una è il lancio ufficiale di Collection Ads, un formato pubblicitario simile a dei cataloghi di prodotto, che mostra una serie di articoli all'interno di un singolo annuncio; allo sfioramento di un prodotto l'utente accede a informazioni aggiuntive su di esso e alla possibilità di acquistarlo. La soluzione, inizialmente annunciata a giugno con il nome di Shoppable Snap Ads e da allora testata con una serie di partner tra cui eBay e Guess, da ottobre sarà ufficialmente disponibile per tutte le aziende a livello globale. snapchat-collection-ads Sempre a proposito di "cataloghi", le aziende avranno adesso anche la possibilità di importare i loro "feed di prodotto" - ossia elenchi contenenti informazioni come immagini, prezzi e colori dei prodotti - all'interno dell'Ad Manager di Snapchat, per creare in maniera più rapida e semplice i loro annunci pubblicitari sul social. Un'altra novità annunciata dalla società è poi l'ampliamento delle possibilità di targeting offerte dai pixel Snapchat, grazie a cui gli inserzionisti potranno non solo tracciare quali pagine del loro sito i consumatori hanno visitato, ma anche eventuali specifiche azioni compiute nel corso della navigazione: tutte informazioni utili per erogare campagne personalizzate al pubblico. Il social continua dunque a mettere a punto la propria offerta di strumenti pubblicitari self-service. Il social ha definitivamente spostato l'intera sua offerta in programmatic, compresi i formati in Realtà Aumentata, e il suo business adv sta sempre più virando verso il modello a performance, combinando realtà virtuale e aumentata con l’e-commerce, come testimoniano le novità annunciate in questi giorni. In occasione di una recente incontro con la stampa italiana, Tanya Ridd, Director of Communications EMEA di Snapchat, ha dichiarato: «Stiamo rendendo le nostre soluzioni sempre più flessibili e accessibili per i nostri inserzionisti. Il rilascio dello strumento self-serve Ad Manager, gli accordi con i partner di misurazione e l’apertura dell’inventory al programmatic si inseriscono in questa strategia».

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI