• Programmatic
  • Engage conference

24/09/2019
di Alessandra La Rosa

Snapchat, novità in vista per gli spot. Ecco cosa cambia

Il social network punta ad ampliare le possibilità pubblicitarie della sua piattaforma, con nuove opzioni per gli inserzionisti video

Snapchat annuncia una serie di novità per i brand che acquistano pubblicità video sulla sua piattaforma. La prima novità riguarda la durata degli annunci video. Prima limitati a soli 10 secondi, adesso gli spot sulla piattaforma potranno durare fino a 3 minuti. Una novità che, assicura il social, non inficerà sulla user experience degli utenti, che come sempre potranno saltare gli spot o interagire con essi, ma che d'altro canto apre la porta a nuove possibilità pubblicitarie per il social. Una casa di distribuzione cinematografica, ad esempio, potrà veicolare un intero trailer di un film. La seconda novità è invece relativa in particolare agli spot non saltabili da 6 secondi. Su questo formato, su cui fino ad ora per gli utenti non era possibile interagire col messaggio pubblicitario, si potrà con uno "swipe" compiere delle azioni, come aprire una pagina internet o accedere a spot di durata maggiore, esattamente come succede con gli altri formati di Snapchat. Il social ha reso noto che questo tipo di spot venduto tramite la sua piattaforma di aste pubblicitarie ha visto un aumento del CPM da 10 a 12 dollari, e un costo per visualizzazioni complete (CPCV) medio di 0,01 dollari. Infine, gli inserzionisti video di Snapchat potranno usufruire del "Goal-Based Bidding", una nuova opzione d'asta che consentirà loro di ottimizzare le visualizzazioni dei loro video da 15 secondi, assicurandosi specifici livelli di engagement pubblicitario da parte degli utenti. Tre novità con cui Snap punta a rafforzare la propria offerta di video adv, cercando di attirare ancora di più l'interesse e gli investimenti degli inserzionisti.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI