• Programmatic
  • Engage conference

11/06/2019
di Alessandra La Rosa

Salesforce si arricchisce su dati e analytics: acquisita Tableau per 15,7 miliardi di dollari

La società di CRM fa sua la popolare piattaforma di analytics self-service, utilizzata da oltre 86 mila società nel mondo tra cui Verizon e Netflix

Salesforce ha annunciato di avere raggiunto un accordo per l'acquisizione della piattaforma di dati e analytics Tableau. L'operazione, del valore di 15,7 miliardi di dollari che saranno conferiti interamente in azioni, costituisce un nuovo passo avanti sul fronte dati per la società di CRM, a pochissimi giorno da un'altra - simile - acquisizione effettuata da Google per 2,6 miliardi. Ma cos'è Tableau? Si tratta di una piattaforma di analytics self-service utilizzata da oltre 86 mila società nel mondo, tra cui Verizon e Netflix. Alla base della sua grande popolarità, un'offerta di strumenti particolarmente intuitivi, che consentono anche a professionisti con poca familiarità con il linguaggio degli analytics di leggere e comprendere efficacemente i dati. Tableau contribuirà ad ampliare le capacità di analytics di Salesforce ed a rafforzare l'offerta della sua piattaforma Customer 360, con nuovi strumenti adatti alle esigenze di vari dipartimenti d'azienda. Altro vantaggio sarà la messa a fattor comune delle community di professionisti del dato che fanno capo alle due compagnie: gli 1,4 milioni di Trailblazers di Salesforce e gli oltre 1 milione di "data enthusiasts" di Tableau. "Come parte di Salesforce - spiega la società in una nota -, Tableau sarà nella posizione di essere ancora più scalabile e poter sviluppare la sua missione di aiutare le persone a visualizzare e capire i dati. Dopo la chiusura dell'acquisizione, Tableau opererà indipendentemente [da Salesforce] sotto il brand Tableau, continuando a focalizzarsi sulla sua missione, sui suoi clienti e sulla sua community". La società continuerà ad essere basata a Seattle - i suoi uffici diventeranno il secondo quartier generale di Salesforce, secondo quanto dichiarato dal CEO della società Marc Benioff - e ad essere guidata dal CEO Adam Selipsky e della sua attuale classe dirigente. L'accordo dovrebbe chiudersi il 31 ottobre.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI