• Programmatic
  • Engage conference

31/08/2019
di Alessandra La Rosa

S4M stringe una partnership con zeotap per i dati

La piattaforma potrà sfruttare i segmenti di audience deterministici e gli insight sugli utenti della data company per le campagne dei propri clienti in Europa, USA, Canada e regione LATAM

zeotap-s4m.jpg

S4M ha annunciato di aver siglato un accordo con zeotap, grazie al quale la piattaforma specializzata nel drive-to-store potrà sfruttare i segmenti di audience deterministici e gli insight sugli utenti della data company per le campagne dei propri clienti in Europa, USA, Canada e regione LATAM. "Grazie a questo accordo - spiega S4M in una nota - S4M può ora fornire una comprensione olistica dei consumatori, consentendo ai marketer di trasformarla in informazioni attivabili per raggiungere gli obiettivi di business prefissati". Grazie all'accesso ai dati daterministici sulle audience mid- e post-campaign, la DSP Fusio by S4M potrà ottimizzare le strategie in tempo reale e fornire ulteriori informazioni sui visitatori in-store così come sul pubblico che ha interagito con le campagne pubblicitarie, attraverso l'implementazione di un pixel. «L'accordo con zeotap ci mette a disposizione segmenti di audience basati sui consumatori reali e sui loro comportamenti - commenta Stan Coignard, CEO Americas e Co-founder di S4M -. Questo, associato con i nostri già iper-precisi dati di localizzazione e capacità di targettizzazione del pubblico ci consente di raggiungere ancora meglio il giusto pubblico in maniera scalabile, in definitiva facendo aumentare le visite in-store dei nostri clienti». «Qualità, trasparenza e risultati sono quello che ci anima. Vogliamo aiutare i brand di tutto il mondo a raggiungere i loro obiettivi e migliorare l'acquisizione e il cross/upselling e ridurre la perdita di consumatori. Le nostre soluzioni digitali end-to-end basate su dati della migliore qualità e scalabili ce lo consentono. Attraverso la collaborazione con S4M vogliamo che questo diventi realtà e che questi dati vengano messi nelle mani di ogni brand che voglia implementarli in una strategia di marketing olistica», aggiunge Daniel Heer, CEO e Founder di zeotap.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI