• Programmatic
  • Engage conference

06/11/2019
di Alessandra La Rosa

Rubicon Project cresce nel Q3 2019: fatturato a +27%

A trainare le performance della società nei tre mesi è soprattutto il business in ambito audio e video. In miglioramento le perdite nette, a 0,12 dollari per azione

Positive performance per Rubicon Project nel terzo trimestre 2019. L'exchange pubblicitario ha messo a segno una crescita del fatturato anno su anno del 27% nel Q3, raggiungendo quota 37,6 milioni di dollari. A trainare le performance sono stati soprattutto i business in ambito audio e video. La società stima nel prossimo trimestre di arrivare a una cifra tra i 47 e i 48,5 milioni di dollari. In miglioramento le perdite nette, che nei tre mesi sono state di 6,2 milioni di dollari, o 0,12 dollari per azione, rispetto alla cifra di 13,8 milioni di un anno fa, o 0,27 dollari per azione. Soddisfatto il Presidente e Ceo Michael G. Barrett, che commenta: «Per il terzo trimestre abbiamo messo a segno una solida crescita del fatturato, dimostrato una potente leva finanziaria e efficienza operativa, e registrato robusti margini di adjusted EBITDA. La nostra buone performance di profitto, che hanno generato un margine di adjusted EBITDA del 16%, sono basate su significativi miglioramenti dell'efficienza, dati dalla piena implementazione della nostra tecnologia di traffic shaping e dalla crescita a livello di ricavi, a sua volta dovuta a un incremento del business in ambito audio e video». Rubicon Project ha recentemente rafforzato la propria offerta grazie all'acquisizione di RTK.io, società fornitrice di strumenti e servizi di header bidding, per 11 milioni di dollari. L'operazione permetterà all'exchange di estendere in particolar modo il portafoglio prodotti e la base clienti di Demand Manager, il servizio per i grandi publisher lanciato a maggio che semplifica l’implementazione, la configurazione e l’ottimizzazione delle soluzioni di header bidding basate su Prebid. La società ha anche annunciato poche settimane fa un’integrazione con LiveRamp che la vedrà implementare nei processi d’asta l’identificativo IdentityLink della società, potendo così garantire ai clienti campagne ancora più rilevanti per il pubblico target.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI