• Programmatic
  • Engage conference

15/05/2019
di Programmatic-Italia

Neodata Group lancia la nuova DMP exaudi 4.0: focus su sicurezza, performance e scalabilità

La società propone al mercato una versione avanzata della sua piattaforma di data management. Nasce Neodata Lab, per dotare le aziende di competenze per trasformare i dati in decisioni di business

neodata.jpg

Neodata Group è pronta a lanciare exaudi 4.0, una DMP completamente rinnovata nella stabilità e nella sicurezza. Dopo aver festeggiato 15 anni di attività sul territorio italiano consolidando la sua presenza e la sua autorevolezza in tema di soluzioni per la gestione di Big Data, Neodata ha deciso di dedicare tempo e risorse per un salto di qualità su un prodotto sempre più richiesto da un mercato che necessita quanto prima di affrontare con serenità il percorso di Digital Transformation. I prodotti che hanno reso Neodata un riferimento in territorio italiano, e che ora stanno permettendo anche la realizzazione di attività di internazionalizzazione in Europa, e in particolare in Spagna, sono: l'ad server ad.agio, la DMP exaudi e il sistema di content recommendation Content Max.   Il focus su exaudi è stato dunque realizzato partendo da un processo di re-engineering per puntare a ottimizzare tre concetti chiave per una DMP: efficienza, coerenza, stabilità. In sostanza, è stato posto l’accento su particolari questioni che oggi sono di prim’ordine per i nostri clienti: sicurezza, performance, scalabilità. Si tratta dunque di una release che implementa l’uso di tecnologie all’ultimo “grido”. Sfruttando la capacità di calcolo di Azure, la piattaforma cloud di Microsoft, exaudi permette ad aziende grandi e piccole di estrarre valore dai dati in proprio possesso, trasformando così la conoscenza della propria audience in insight utili nella definizione di strategie.

Nasce Neodata Lab

E’ importante sottolineare che per le aziende coinvolte non basta dotarsi di un tool per essere allineati nel necessario percorso di trasformazione digitale. Infatti, oltre alle piattaforme tecnologiche, quello che serve sono competenze per trasformare i dati in decisioni aziendali, soprattutto di business. E' dunque necessario a tal fine mettere in campo un radicale cambio di mentalità che sia basato su approccio Data Driven a qualsiasi livello. Neodata Group, per questa ragione, da quest’anno si arricchisce anche di un laboratorio di ricerca innovativa, Neodata Lab, capace di ampliare l’offerta di servizi con: progetti innovativi basati su Big Data e IA; ricerca e pubblicazioni scientifiche; consulenza su AI e Big Data, corsi di Formazione e organizzazione di workshop scientifici. Neodata prosegue dunque il percorso, da tempo tracciato, di pensare alla tecnologia come uno strumento abilitante e non come un fine, tenendo sempre a mente gli obiettivi di tutte le aziende capaci di scelte strategiche e di pianificazione dinamica del business.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI