• Programmatic
  • Engage conference

11/06/2019
di Rosa Guerrieri

Informazioni in cambio di un compenso economico: Facebook lancia "Study from Facebook"

Il social annuncia un nuovo programma volto a raccogliere da utenti volontari dati utili per il miglioramento di prodotti e strategie. Ecco come funziona

study-from-facebook.jpg

Facebook ha annunciato il lancio di "Study from Facebook", un nuovo programma di ricerche di mercato volto a raccogliere dagli utenti che vorranno parteciparvi informazioni utili per il miglioramento dei propri prodotti e della propria roadmap strategica. L'idea alla base del progetto è coinvolgere gli utenti nel fornire volontariamente alcune informazioni sui loro dispositivi: ad esempio, le applicazioni installate sul proprio telefono, quanto tempo gli utenti impiegano su ogni app, le attività o le funzioni delle app che vengono considerate più utili, il Paese di provenienza dell'utente e il tipo di dispositivo di network utilizzato. Per aver partecipato alla "survey", gli utenti coinvolti riceveranno un compenso economico (su cui Facebook non ha fornito dettagli). I risultati delle ricerche verranno utilizzati per migliorare i servizi e le strategie di Facebook: potrebbero essere utilizzati ad esempio per sapere se e quanto un proprio servizio viene utilizzato, valutare le performance dei concorrenti o anche capire il valore di un'app potenzialmente acquistabile. Nel blog post in cui annuncia il lancio del programma, il social promette che non si approprierà di identificativi, password, foto, video o messaggi degli utenti, e che le informazioni raccolta non verranno vendute a società esterne, né utilizzate per targettizzare pubblicità, né rese pubbliche sui profili. L'iniziativa, precisa Facebook, sarà all'insegna della sicurezza e della trasparenza. Il riferimento a queste due parole chiave non è casuale: all'inizio di quest'anno Facebook aveva rimosso un servizio molto simile, l'app Research, dopo essere stata accusata di pagare teenager per avere un accesso praticamente illimitato ai loro dati e alle attività dei loro smartphone. Questa volta, il servizio sarà destinato solo ai maggiorenni (18+) in USA e in India - anche non utenti di Facebook - a cui verrà chiesto di partecipare volontariamente al progetto in cambio di un corrispettivo economico. Il "recruiting" avverrà attraverso degli annunci pubblicitari: agli utenti che accetteranno di partecipare al programma verrà chiesto di scaricare un'app Android che poi "leggerà" le informazioni richieste.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI