• Programmatic
  • Engage conference

23/07/2019
di Alessandra La Rosa

Index Exchange: Augustin Decré alla guida dell'ufficio italiano

Il manager coordinerà il team milanese, composto da Giovina Di Tonno e Valentina Vozza, in qualità di Managing Director per il Sud Europa

Augustin Decré

Augustin Decré

Index Exchange ha una nuova struttura operativa in Italia. La società canadese specializzata in soluzioni di programmatic per gli editori e arrivata a fine 2018 in Italia, ha ufficializzato l'ingresso nel suo organico di Augustin Decré, che assume la carica di Managing Director per il Sud Europa e che, di base a Parigi, avrà sotto le sue responsabilità anche l'ufficio italiano. La squadra operativa nel nostro Paese, localizzata nella sede di Milano, è attualmente composta da due persone: Giovina Di Tonno, in qualità di Director Business Development Index Exchange Italy & Spain, e Valentina Vozza, Strategic Partner Development Director di Index Exchange. Secondo eMarketer, la spesa per la pubblicità digitale dovrebbe aumentare del 9% quest'anno a quasi 4 miliardi di euro in Italia entro la fine del 2019. Considerando che il programmatic continua a crescere così come l’adozione dell'header bidding, Index Exchange vuole stabilire partnership a lungo termine all'interno dell'ecosistema pubblicitario digitale italiano e offrire più scelta, trasparenza e fiducia nel mercato. «L'introduzione di Index Exchange in Italia è stata motivata dalla presenza di una base più ampia di editori che desiderano sfruttare le nuove tecnologie per massimizzare i loro ricavi - ha dichiarato Andrew Casale, CEO di Index Exchange -. Siamo molto lieti di avere una presenza fisica in Italia e di poter lavorare fianco a fianco con gli acquirenti e gli editori per fornire un supporto migliore all'industria». Augustin Decré proviene da Outbrain, dove è stato Managing Director Southern Europe, e prima ancora è stato diversi anni in forze in nugg.ad (Zalando Media Solutions). «Index Exchange - spiega Decrè - è una società indipendente, il che è un punto di forza oggi perché le consente di fare scommesse a lungo termine ed è per questo che sono molto felice di far parte del team. La nostra più grande sfida quest'anno riguarderà il marketing basato sulle persone e il modo in cui sosterremo gli editori europei nella realizzazione di queste soluzioni che rappresentano il futuro del nostro settore».

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI