• Programmatic
  • Engage conference

02/07/2019
di Alessandra La Rosa

IBM Watson Marketing diventa indipendente da IBM. A breve un nuovo nome

Dopo la vendita alla società di investimenti Centerbridge Partners, la piattaforma di marketing cloud si prepara ora a potenziare l'offerta per lanciare la sfida alle big del settore Salesforce, Adobe e Oracle

ibm-watson.jpg

IBM Watson Marketing, il braccio pubblicitario di IBM, diventa un'entità standalone, rendendosi indipendente dall'azienda americana di prodotti informatici. A seguito della sua vendita ad aprile alla società di investimenti Centerbridge Partners - ora finalizzata - per una somma non nota, la società opererà adesso in maniera autonoma, e presto abbandonerà anche l'"IBM" presente nel suo nome, con un rebranding e un renaming previsti tra un paio di settimane. La nascita della nuova azienda è stata ufficializzata dal suo CEO Mark Simpson, ex IBM, in un blog post, in cui il manager ha spiegato che il prossimo obiettivo della società sarà quello di attirare nuovi clienti cui offrire le proprie soluzioni. Un'offerta ampia dedicata al mondo del marketing e dell'ecommerce, che include - tra l'altro - servizi di automazione delle campagne, ottimizzazione del media, analisi della customer experience, personalizzazione in tempo reale, gestione intelligente delle offerte d'asta, customizzazione delle ricerche, gestione "intelligente" dei contenuti, ottimizzazione di prezzi e promozioni, e tanto altro. La gamma di servizi verrà ora potenziata dal nuovo proprietario Centerbridge Partners, e grazie ad essa IBM Watson Marketing punta adesso a lanciare la sfida alle big del marketing cloud Salesforce, Adobe e Oracle. Un'obiettivo ambizioso, cui la società mira anche forte di uno staff di oltre un migliaio di persone.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI