• Programmatic
  • Engage conference

27/08/2019
di Rosa Guerrieri

Google cambia nome ad Exchange Bidding: ora è Open Bidding

La novità risponde alla volontà di allineare la soluzione - l'alternativa all'header bidding di Big G - al suo analogo prodotto mobile disponibile su AdMob

La soluzione Exchange Bidding di Google cambia nome, e diventa Open Bidding. La novità, ufficializzata da Big G sulle proprie pagine di assistenza, risponde alla volontà di allineare Exchange Bidding - l'alternativa all'header bidding di Google - al suo analogo prodotto mobile Open Bidding disponibile su AdMob. Quest'ultimo, i cui test sono partiti lo scorso anno, è una tecnologia che ha portato l'header bidding sull'offerta in-app di Google, con un modello di asta unificata che ha sostituito il tradizionale sistema a cascata. Adesso la nomenclatura sarà coerente negli ambienti web e mobile. Il "cambio di nome - spiega Google - verrà diffuso gradualmente nel centro assistenza e sul prodotto stesso nel corso delle prossime settimane". Open Bidding è un sistema di monetizzazione che consente agli editori di invitare AdX (l'exchange di Google) e altre piattaforme di scambio terze a competere per la propria inventory in una singola asta server-server in tempo reale, ospitata nell'ad server di Google.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI