• Programmatic
  • Engage conference

11/08/2019
di Alessandra La Rosa

Ecco quanto l'acquisizione di AppNexus sta fruttando ad AT&T

Nell'ultima trimestrale della società, i ricavi provenienti da pubblicità in programmatic e su addressable tv sono aumentati del 24% a 484 milioni di dollari

Cresce il Programmatic in casa AT&T. Secondo i dati dell'ultima trimestrale del colosso telco americano, i ricavi provenienti da pubblicità in programmatic e su addressable tv sono aumentati del 24% a 484 milioni di dollari. La maggior parte di questa crescita sarebbe dovuta all'acquisizione di AppNexus, annunciata a giugno dell'anno scorso e senza la quale la stessa voce avrebbe visto un incremento (solo) del 4,1%. A conti fatti, questo suggerirebbe che AppNexus abbia contribuito portando nelle casse di AT&T ben 77 milioni di dollari nel secondo trimestre. Complessivamente, i ricavi della telco hanno raggiunto nei tre mesi i 45 miliardi di dollari, rispetto ai 39 miliardi di un anno fa (+15,3%), una performance trainata in gran parte dall'acquisizione di Time Warner. Intanto, la società sta mettendo a frutto l'acquisizione di AppNexus anche da un punto di vista tecnologico. A giugno Xandr, la divisione ad tech di AT&T, ha lanciato una nuova DSP, Invest, costruita proprio sulla tecnologia AppNexus. La piattaforma consente ai brand di acquistare inventory non solo dall’exchange di AppNexus, ma anche dal marketplace video di Xandr, Community, che include spazi di property premium come CNN, Warner Bros., Vice e Hearst Magazine. Il tutto potendo sfruttare i dati deterministici di proprietà di AT&T, provenienti da rapporti diretti con 170 milioni di clienti. Un bacino di insight per lo più legato al mercato USA (dove AT&T è tra i principali operatori di telefonia e intrattenimento), ma che la società conta di espandere presto anche in Europa, come testimoniano le 60 posizioni di Xandr aperte tra UK, Italia, Francia, Germania e Spagna. Nelle intenzioni dell'operatore c'è quella di costruire una nuova offerta di dati, e non a caso, la maggior parte dei professionisti che sta cercando sono relativi alle aree vendite, marketing e partnership (in Italia si ricercano un Solution Consultant e una figura nell’area Sales).

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI