Video messaging: Microsoft sfida Snapchat con l’applicazione Qik

Integrata in Skype, la novità permette di mandare dei videomessaggi ai propri contatti, visibili soltanto per due settimane, ed è già disponibile per device Apple, Android e Windows Phone

di Alessandra La Rosa
15 ottobre 2014
skype qik

Prima era solo Youtube, poi, attratti dalle grandi potenzialità pubblicitarie del video, pian piano anche altri social network si sono aperti al mondo delle immagini in movimento.

Così, dopo Google, Facebook, Instagram e Twitter, ora anche un altro colosso di internet si sta affacciando sul mondo dei video. Si tratta di Microsoft: la sua piattaforma Skype, infatti, che da diverso tempo offre la video-chat, si arricchisce ora di un’app mobile di video-messaggistica, Qik.

Come si legge su un post sul blog ufficiale di Skype, l’applicazione, da avviare insieme a Skype, permette di avere un flusso continuo di video chat, con l’obiettivo di creare un servizio mobile semplice e immediato nell’inviare messaggi, ma senza sacrificare la propria privacy. E’ già disponibile su App Store, Google Play Store e Windows Phone Store.

In pratica, si potranno mandare dei videomessaggi ai propri contatti, secondo modalità che ricordano fin troppo quelle di Snapchat. Ad esempio, il fatto che i filmati durano esattamente 2 settimane, e poi si autodistruggono: una delle caratteristiche che hanno reso l’app statunitense fondata tre anni fa da Evan Spiegel e Bobby Murphy estremamente popolare tra i giovanissimi (secondo un sondaggio riportato da eMarketer, il 70% degli studenti universitari americani tra i 18 e i 24 anni che utilizzano un social network posta foto “usa e getta” tutti i giorni su Snapchat).

Su Qik, inoltre, è possibile cancellare qualsiasi contenuto inviato in chat, anche se è stato già guardato, oltre che bloccare i contatti indesiderati dal proprio smartphone Android o Windows Phone (la funzionalità sarà presto disponibile anche su iPhone). Se l’utente, inoltre, vuole rispondere a un messaggio, ma non ha il tempo di registrare un video, può usare Qik Flik, dei brevi video da 5 secondi, simili alle GIF, che gli utenti possono salvare e inviare in maniera estremamente semplice. L’app mette già a disposizione un range di Qik Flik già esistenti, a cui se ne possono aggiungere di altri, utilizzabili come se fossero delle emoticon. La funzione Qik Flik è già disponibile su Android e iPhone, e sarà disponibile nei prossimi mesi anche su Windows Phone.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.