Shazam for tv compie un anno: raggiunte 1 milione di persone

La soluzione che massimizza gli investimenti tv utilizzando un’app come second screen è gestita in esclusiva da Mobvious in Italia. Realizzate già campagne per Nissan, Samsung, Sony, Mercedes, Eni, Skoda e Vodafone

di Teresa Nappi
26 maggio 2014
Shazam for TV compie 1 anno - esempio

A solo 1 anno di distanza dal primo ingresso nel mercato italiano della soluzione second screen “Shazam for TV” i risultati sono estremamente positivi. Nell’arco dell’ultimo anno, il totale delle “shazammate” – ovvero spettatori che tramite Shazam hanno immediatamente risposto alla call to action dello spot on air – è arrivato a 1.028.634  per un totale complessivo di oltre 1 milione di persone raggiunte, di queste oltre il 96% ha interagito con il brand all’interno dei contenuti extra proposti.

Mobvious – spin off di HiMedia Group e concessionaria in esclusiva di Shazam per l’Italia – ha realizzato campagne “Shazam for TV” per clienti come: Nissan, Samsung, Sony, Mercedes, Eni, Skoda e Vodafone. Quest’ultima in particolare ha già al suo attivo sette campagne.

Per vedere la soluzione in azione, bastano 2 touch, come spiega il video che proponiamo di seguito.

Come visto, il meccanismo di attivazione avviene in modo semplice: durante lo spot televisivo di un brand appare l’icona di Shazam. I telespettatori possono aprire l’applicazione e “shazammare” lo spot – senza digitare nulla – e così facendo atterrano all’interno di Shazam su una landing page dedicata oppure accedono direttamente a una sezione del sito dell’advertiser. In entrambi i casi i telespettatori possono avere a disposizione contenuti speciali, backstage, offerte promozionali e tutto ciò che l’advertiser sceglie di offrire al proprio target.

L’aspetto importante della soluzione “Shazam for TV” è che massimizza e ottimizza gli investimenti televisivi, utilizzando un’app come second screen. Ad oggi, Shazam for TV è l’unica soluzione pubblicitaria che non solo estende la brand experience al second screen, ma permette all’advertiser di avere una prova certa dell’effettiva presenza dell’utente/telespettatore davanti allo schermo televisivo durante il passaggio dello spot.

«Abbiamo creduto fortemente nel successo di questa soluzione e, a un anno dall’avvio di questo progetto, i risultati hanno confermato le nostre aspettative. Shazam for Tv è riuscita a colmare quel gap che persisteva tra differenti media, arrivando ad essere il second screen per eccellenza in grado di raddoppiare il passaparola dei brand e triplicare l’engagement. Come confermano i recenti trend del mobile adv, il cross-media engagement riveste un ruolo cruciale all’interno delle strategie di comunicazione degli advertiser ed è sempre più difficile definire una netta separazione tra gli investimenti offline e quelli digitali. Infatti, le soluzioni second screen come Shazam for TV sono talmente correlate all’offline che forse è una forzatura inserirle nei budget riservati al digitale», afferma Filippo Vizzotto, country manager di Mobvious.

Shazam conta già 450 milioni di utenti unici attivi a livello globale ed è una delle applicazioni più diffuse al mondo. L’app è molto amata anche nel nostro paese e registra 21 milioni di utenti unici attivi.

In Italia, inoltre, più della metà degli spettatori guarda la televisione e contemporaneamente utilizza un device mobile e, sempre nel nostro paese, il 75% delle attivazioni di Shazam avviene proprio davanti allo schermo televisivo.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.