Restyling completo per Shazam (che strizza l’occhio ai brand)

La società ha presentato al Mobile World Congress una serie di importanti novità per l’app. Tra gli obiettivi, anche quello di rafforzarsi come canale di brand engagement

di Simone Freddi
25 febbraio 2014
Il nuovo design di Shazam
Il nuovo design di Shazam

Shazam, l’azienda globale attiva del media entertainment e nota per l’omonima app che conta più di 400 milioni di utenti in tutto il mondo (e 18 solo in Italia), ha presentato stamattina al Mobile World Congress di Barcellona i frutti di un grande lavoro di riprogettazione dell’app stessa, annunciato già all’inizio di febbraio.

Tante le novità, che cambiano sostanzialmente il modo in cui le persone potranno interagire con l’applicazione. Cambiamenti che sono parte integrante di una strategia più ampia, che punta a rendere Shazam un reale compagno di viaggio di tutte le persone interessate alla musica e agli spettacoli televisivi. E non ultimi ai brand.

«Il redesign che vi stiamo svelando oggi è parte di un’evoluzione fondamentale nella nostra esperienza con i consumatori – ha spiegato il ceo della società, Rich Riley -. Con questi cambiamenti, Shazam si sta evolvendo per diventare un bacino di esperienza e una piattaforma di contenuti per tutti gli artisti, gli spettacoli e i marchi».

L’importanza del rapporto con il mondo pubblicitario per la “nuova” Shazam è richiamata peraltro anche dalla home page del sito web dell’app, caratterizzata dall’headline “Discover, explore and share more music, tv shows and ads you love” (vedi immagine).

La home page del sito di Shazam

Nel corso delle prossime settimane, gli utenti iOS e Android di Shazam vedranno un’evoluzione della piattaforma che creerà un’esperienza d’uso più ricca e più profonda, che punta a dare vita a un nuovo modo di interagire con la musica e la televisione grazie al facile accesso alle anteprime, agli acquisti e alla condivisione di uno o più brani.

Tra le molte novità:

Auto Shazam, che consente agli utenti di identificare automaticamente i media intorno a loro

Il nuovo News Feed, che permette di raggiungere gli utenti sulla base di connessioni passate con le quali hanno scoperto nuovi artisti, gruppi musicali e marchi

• Accesso rapido ai testi attraverso un’anteprima una volta trovato il brano, e accesso diretto al video musicale e ad altri video simili a quello che si stava cercando;

Accesso immediato alle informazioni più rilevanti su qualsiasi show in onda su oltre 160 canali televisivi (per ora solo negli Stati Uniti): la musica dello spettacolo, il cast, la troupe e altro ancora;

Il nuovo News Feed di Shazam su iPad

La nuova versione di Shazam è già disponibile nelle versioni Free e Encore per iPhone. Viene fornita con Auto Shazam, che consente agli utenti di identificare automaticamente i media intorno a loro, e il News Feed, che presenta agli utenti i contenuti dei loro artisti preferiti, degli spettacoli e delle scoperte degli amici di Shazam. Questo aggiornamento sarà disponibile dalle prossime settimane anche su dispositivi Android.

Dal lancio di Auto Shazam nel mese di dicembre, il tempo trascorso su Shazam ha raggiunto un totale di 2,6 milioni di ore trascorse utilizzando l’applicazione – ossia più di 100 mila giorni – alla ricerca di identificare brani e programmi televisivi. Quasi il 40% delle ricerche di Auto Shazam, infatti, hanno riguardato la televisione. Il News Feed di Shazam è stato usato per promuovere grandi eventi televisivi come il Country Music Awards, i Grammy e il Super Bowl, oltre che per lo streaming di contenuti esclusivi. La scorsa settimana, inoltre, Shazam ha anche annunciato una nuova importante partnership con Warner Music Group che comprende una etichetta in compartecipazione per gli artisti senza contratto, nonché una collaborazione di marketing tra il team di artisti della WMG.

Un ruolo importante nell’offerta di Shazam ai brand passa per il servizio Shazam for Tv, che consente ai telespettatori di accedere a contenuti speciali, backstage, offerte promozionali legate agli spot semplicemente cliccando sull’app.

«Shazam for Tv – ci ha spiegato in una recente intervista Filippo Vizzotto, country manager di Mobvious, la società che in Italia gestisce il servizio – è in grado di triplicare il brand engagement e raddoppiare il passaparola tra gli utenti. In particolare il 68% degli utenti che ha utilizzato Shazam durante una pubblicità ha interagito in qualche modo con il brand e il 55% degli utenti che ha interagito con Shazam a seguito di una pubblicità, inoltre, ha parlato poi del brand o del prodotto ad amici o conoscenti. Con circa il 3% del proprio budget televisivo, un cliente può rendere riconoscibile uno spot da Shazam e far atterrare lo spettatore su una pagina dedicata sempre disponibile all’interno dell’app».

 

 

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.