MWC: Ecco Nokia X, gli smartphone Android… a metà

Confermando le attese, la casa finlandese ha presentato stamattina la prima gamma di telefonini con il sistema operativo di Google. Ma app e servizi sono quelli di Microsoft

di Lorenzo Mosciatti
24 febbraio 2014
Nokia X
Nokia X

Confermando le attese della vigilia, Nokia ha ufficializzato stamattina al Mobile World Congress il suo ingresso nel mondo Android svelando la propria prima gamma di smartphone con in dotazione il sistema operativo di Google: Denominati Nokia X, sono stati il piatto forte della prima mattinata dell’evento.

Confermate anche le anticipazioni sulle caratteristiche dei nuovi telefonini: esteticamente del tutto simili alla gamma Lumia (anche nella scelta di commercializzarli in diverse accesissime colorazioni), i tre modelli di Nokia X, presentati dall’ex-ceo e attuale executive vice president della divisione Devices & Services di Nokia Stephen Elop, presentano caratteristiche tecniche e di prezzo di fascia “affordable”.

Stephen Elop svela la gamma Nokia X al MWC 2014

Il modello base, Nokia X è dotato di uno schermo da 4 pollici, di 512 MB di Ram, di 4 GB di storage e di una fotocamera posteriore da 3 megapixel. Il modello Nokia X+ giunge invece a 768 MB di Ram, schermo sempre da 4 pollici e fotocamera da 3 megapixel. Le memorie sono espandibili con Micro SD. Prevista anche la variante Nokia XL, caratterizzata da un display da 5 pollici e dalla presenza di una fotocamera frontale.

Il sistema operativo è Android, ma attenzione: niente Google Play. La strategia, come sottolineato dallo stesso Elop, è quella di utilizzare la piattaforma open source di Google per attrarre utenti verso l’ambiente Microsoft. «Google X ci consentirà di iniziare a parlare a tantissimi utenti cui non abbiamo mai parlato finora, in tutto il mondo», ha detto il manager. Per le applicazioni quindi vi sarà il Nokia Store, per le mappe Here Maps, per le videochiamate Skype e per la ricerca Bing, il cloud sarà OneDrive.

La distribuzione della gamma Nokia X coinvolgerà tutto il globo, ma partirà dai mercati emergenti. Si parte con il modello base Nokia X, disponibile da subito al prezzo di 89 euro, mentre Nokia X+ arriverà invece nel secondo trimestre dell’anno a 99 euro e Nokia XL a 109 euro.

Tra le altre novità di casa Microsoft presentate stamattina, parecchia curiosità ha suscitato anche Nokia 220, il telefono più economico mai commercializzato con accesso a internet. Costa 29 euro, «meno di un abbonamento broadband», come ha sottolineato Elop. E’ colorato, ci sono Facebook e Twitter, ha una macchina fotografica da 2MP e consente di navigare sul web. Ed è sia single che Dual SIM.

Nokia 220

 La conferenza stampa di Nokia, tenutasi alle 8:30, ha praticamente aperto la prima giornata di lavori al Mobile World Congress 2014. Una giornata intensa e ricca di spunti, in cui a catalizzare l’attenzione sono stati, tra l’altro, l’intervento del ceo di WhatsApp Jan Koum e le tante novità di prodotto, nell’ambito degli smartphone e non solo. Aspettando la vera star del Day 1, Mark Zuckerberg.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.