Amazon sta per lanciare gli annunci pubblicitari video sulla app

Secondo Bloomberg, la società avrebbe testato gli annunci su iOS per diversi mesi e dovrebbero partire i test anche su Android entro la fine dell’anno. Gli spot video appaiono nei risultati di ricerca sull’app

di Caterina Varpi
22 marzo 2019
Amazon

Amazon starebbe per debuttare nel campo della pubblicità video su mobile, un settore in crescita da diversi anni, per aprirsi una nuova opportunità di guadagno e andare a minare il predominio di Google e Facebook nella pubblicità digitale: secondo Bloomberg, che cita fonti a conoscenza dei piani della società, il colosso dell’e-commerce starebbe, infatti, per introdurre gli annunci video sulla sua app.

Amazon avrebbe testato le inserzioni video su iOS di Apple per diversi mesi e dovrebbero partire i test anche su Android entro la fine dell’anno. Gli spot appaiono nei risultati di ricerca sull’app, spazio di valore per gli inserzionisti in quanto le persone vi cercano prodotti di loro interesse. Secondo le fonti sentite da Bloomberg, il prezzo sarebbe di 35.000 dollari per diffondere gli spot e 5 centesimi per ogni visualizzazione per 60 giorni, costi che dovrebbero variare per categoria e che potrebbero non essere uguali per tutti.

Questa mossa segna un cambio di marcia da parte della società guidata da Jeff Bezos, che negli anni scorsi ha sempre puntato a proteggere l’esperienza di shopping. In realtà, fa notare Bloomberg, la mancanza di questa tipologia di contenuti sulla piattaforma e-commerce ha creato un gap con le soluzioni presenti su Facebook e YouTube. I primi contenuti video relativi ai prodotti presenti sul sito, infatti, sono stati introdotti due anni fa, per evitare che gli utenti si spostassero su YouTube e Instagram per guardare le testimonianze di influencer non presenti su Amazon.

La società sta crescendo sempre di più a livello mondiale per quanto riguarda la pubblicità. Nel quarto trimestre del 2018, il bilancio della società ha segnalato 3,4 miliardi di dollari in “altri” introiti, che comprendono anche le entrate pubblicitarie, il che significa che i guadagni dall’adv hanno superato i 10 miliardi di dollari nel 2018.

La quota di mercato dell’adv digitale del colosso dell’e-commerce crescerà all’8,8% quest’anno, dal 6,8% dello scorso anno, secondo eMarketer, mentre Google, l’attuale leader di mercato, vedrà la sua quota scivolare al 37,2% rispetto al precedente 38,2%. A confermare questi trend, anche uno studio di Warc (ne abbiamo parlato qui), che stima che quest’anno Amazon raggiungerà 13,9 miliardi di dollari di investimenti adv: poco rispetto ai 107,4 miliardi di Google, ma il suo business sta crescendo molto più rapidamente di quello di Big G, con il 69% delle aziende recentemente coinvolte in un sondaggio da Warc che hanno dichiarato di aver intenzione di aumentare il proprio budget sul sito ecommerce.

Secondo le stime di Pivotal Research, i ricavi pubblicitari di Amazon raggiungeranno i 38 miliardi di dollari entro il 2023, crescendo più velocemente di qualsiasi altro business della società.

Per quanto riguarda il mobile, i marchi spenderanno quest’anno quasi 16 miliardi di dollari in pubblicità video mobile, in crescita del 22,6% dal 2018, solo negli Stati Uniti, secondo eMarketer.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.