Verizon Media chiude il Q1 2019 a 1,8 miliardi di dollari

Verizon ha registrato un utile di 1,22 dollari per azione e ricavi pari a 32,1 miliardi di dollari, in crescita dell’1,1% anno su anno. La divisione Media ha segnato un calo del 7,2%

di Teresa Nappi
24 aprile 2019
verizon-logo

Verizon chiude il primo trimestre con utili per azione nettamente superiori alle attese degli analisti, mentre le entrate registrate dalla società nel periodo in esame risultano in linea con le previsioni.

La società ha registrato un utile di 1,22 dollari per azione (o 1,20 dollari al netto di un beneficio di 2 centesimi a causa di una nuova valutazione pensionistica scatenata dal recente programma di licenziamento volontario, leggi qui l’articolo dedicato) e ricavi pari a 32,1 miliardi di dollari, in crescita dell’1,1% anno su anno.

Gli analisti avevano previsto un utile per azione di 1,17 dollari e ricavi pari a 32,15 miliardi di dollari.

La divisione Verizon Media, nata dal rebranding di Oath, ha registrato un fatturato di 1,8 miliardi di dollari, in calo del 7,2% anno su anno. La società imputa la decrescita al calo registrato dai ricavi dalla pubblicità desktop, non abbastanza compensato dalla crescita della pubblicità mobile e native.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.