Tiscali promuove “Liberi di raccontare”, la web serie sulla vita nelle carceri italiane

All’iniziativa è dedicata una pagina speciale nella sezione “Sociale” del portale. Oltre ai video della web serie “Liberi di raccontare”, Tiscali propone anche uno speciale di approfondimento della serie Lilliput

di engage
04 marzo 2014
Liberi di raccontare

Tiscali sostiene il progetto “Liberi di Raccontare”, che racconta sotto forma di web serie episodi di vita nelle carceri italiane, con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sul punto di vista interno, attraverso i racconti diretti dei detenuti.

Tiscali partecipa attivamente all’iniziativa di Unione Camere Penali in collaborazione con PMG Italia, dedicandole una pagina speciale nella sezione “Sociale” di Tiscali.it. Oltre ai video della web serie “Liberi di raccontare”, Tiscali propone uno speciale di approfondimento della serie Lilliput, dove saranno presenti contenuti legati alla situazione nelle carceri italiane, a cura delle redazioni regionali di Tiscali.

«L’incontro di Tiscali con Unione Camere Penali è stata per noi un’opportunità importante per sostenere e dare risonanza al progetto “Liberi di Raccontare”, arricchendone i contenuti grazie alla nostra rete di redattori presenti su tutto il territorio nazionale e approfondendo così ulteriormente un tema d’attualità che richiede un alto e costante livello di attenzione», commenta Marco Agosti, direttore del portale Tiscali.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.