Sport Network allarga il network con Sport Fair, sito da 8 milioni di pagine viste al mese

Per il sito dichiarati obiettivi ambiziosi. Carlo Pasquazi: «Attira già investitori di alta gamma e si sposa bene con il nostro progetto di creare un circuito Prestige». Intanto, la concessionaria archivia un 2015 di successi

di Teresa Nappi
21 gennaio 2016
Sport-Fair-Logo

Sport Network mette a segno un nuovo colpo: alla concessionaria è stata affidata in esclusiva la raccolta del sito giovane ma molto promettente, Sport Fair – Athletic Obsession, che in 4 mesi dal lancio ha già raggiunto oltre 8 milioni di pagine viste al mese (fonte Google Analytics) e totalizzato 2 milioni di strem views video.

Il sito, frutto di una nuova idea che propone un prodotto innovativo per chi ama leggere ma anche vivere lo sport a 360 gradi, coglie con i suoi contenuti esclusivi le sfumature dell’universo sportivo che spesso sfuggono.

E’ una vetrina aperta su chi ha fatto dello sport una scelta di vita, non solo a livello agonistico e professionale, ma anche su chi vive la quotidianità con stile sportivo.

Sport Fair parla non solo dei grandi campioni e delle più importanti competizioni delle principali discipline sportive, ma anche dello stile, degli accessori, della moda e dei valori tipici dello sport, perché lo sport è la vita con gusto, insaporita con stile e vissuta con passione.

Sport in chiave Lifestyle, dunque, raccontato a lettori più esperti e meno esperti, ma anche a chi nutre per lo sport una passione “amatoriale” che vuole soddisfare leggendo le storie dei grandi miti e dei più celebri campioni dello sport di ieri e di oggi.

Tutto il mondo dello sport viene raccontato in modo multimediale e moderno con foto, gallery e video per informare, emozionare e far sognare.

Tra i lettori di Sport Fair anche alcuni professionisti di spicco del mondo dello sport, come Jean Alesi che ha dichiarato: «Sono un fan di Sport Fair. Lo trovo completo, accurato e al tempo stesso molto piacevole. Molto più che un sito di sport».

Parole di elogio arrivano anche dalla giornalista Rai Maria Leitner: «Leggo Sport Fair perché l’idea mi piace. Può avere un appeal molto vasto perché lo sport coinvolge tutti in realtà , chi per passione chi come spettatore , dilettanti e professionisti e soprattutto fa bene alla mente e al corpo».

Carlo Pasquazi

Non stupisce dunque che Sport Fair abbia già convinto investitori di alta gamma a puntare su un sito così giovane e per il quale la concessionaria ha obiettivi molto ambiziosi: «Ora guardiamo a riuscire a monetizzare e far crescere il sito velocemente, quanto velocemente è cresciuta l’audience», dichiara Carlo Pasquazi, direttore digital advertising di Sport Network.

Su Sport Fair sono disponibili tutti i formati: video, banner, rich media, «ma abbiamo attivato anche un’offerta di Branded Content e progetti speciali».

L’inventory è venduta in modalità Premium e Programmatic, come tipico della concessionaria, per la quale, spiega a Engage il manager, il sito diventa un’ulteriore elemento di grande pregio di un circuito «Prestige, possiamo dire» composto non solo dalla sezione Sport&Style di Corriere dello Sport «con cui Sport Fair si sposa benissimo», ma anche dalla recente acquisizione di Ulisse, il magazine di bordo di Alitalia.

Queste sono solo le ultime acquisizioni di una concessionaria che ha appena chiuso un anno di successi: «Nel 2015 abbiamo raggiunto gli obiettivi di fatturato che ci eravamo prefissati e registrato ottime performance, per le quali siamo decisamente molto soddisfatti», dichiara ancora Pasquazi che conclude: «Per quest’anno abbiamo obiettivi altrettanto sfidanti, ma rispetto ai quali siamo già in corsa».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.