Sky-Disney, accordo per Disney+ in UK e Irlanda

Il nuovo servizio di streaming sarà disponibile sulla piattaforma SkyQ per gli abbonati britannici e irlandesi, in virtù di un’intesa pluriennale

di Andrea Di Domenico
03 marzo 2020
sky

Sky ha raggiunto l’accordo con la Disney per rendere disponibile ai suoi abbonati, per ora in Gran Bretagna e Irlanda, il nuovo servizio di intrattenimento Disney+ sulla piattaforma SkyQ.

L’intesa, di durata pluriennale, prevede poi per i prossimi mesi lo sbarco dei contenuti di Disney+ – che debutterà il Europa il prossimo 24 marzo – anche sulla versione britannica di Now TV (il servizio in streaming di Sky), nonché la la prima finestra pay per i film della 20th Century, la società confluita in Disney a seguito dell’acquisizione degli asset della Fox. Gli abbonati di Sky Cinema, quindi, continueranno a vedere per primi titoli come i recenti Le Mans ’66 e Terminator: Dark Fate.

Jeremy Darroch, ceo del gruppo Sky, ha commentato: “Abbiamo costruito una forte partnership per tre decenni e ora siamo contenti che i nostri clienti in Gran Bretagna e Irlanda potranno continuare a godere dei contenuti ‘world-class’ di Disney attraverso SkyQ. E’ il punto di partenza di un grande 2020, in cui lanceremo nuovi canali, con il decollo operativo di Sky Studios Elstree e tante nuove produzioni originali”.

Kevin Mayer, chairman di Walt Disney Direct-to-Consumer & International, ha aggiunto: “Siamo felici che Sky venderà il servizio Disney+ sulla sua piattaforma e questo contributo porterà, assieme a quello di altri partner di distribuzione (l’accordo con Sky non è esclusivo, ndr) ad un eccezionale risultato di penetrazione del lancio di Disney+”.

Per ora, dunque, l’accordo non riguarda l’Italia (così come Germania e Austria, gli altri Paesi dove opera Sky) benché potrebbe gettare le basi per una sinergia futura. Nel nostro Paese, Disney+ sarà disponibile come app stand alone (è già iniziato il pre-lancio) oltre che per gli abbonati del servizio Tim Vision, con cui dovrebbe essere annunciato a breve un accordo di distribuzione di durata annuale.

Dovrebbero inoltre rimanere validi i rapporti già in essere tra il gruppo Disney e Comcast-Sky: in particolare, in Italia, i canali a marchio Fox dovrebbero continuare a essere veicolati sulla piattaforma di Sky, che potrebbe continuare anche a curarne la raccolta pubblicitaria attraverso la concessionaria Sky Media.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial