Mediamond amplia il network: gestirà la raccolta adv di Shazam

L’accordo tra la concessionaria di cui è a.d. Davide Mondo e la piattaforma di riconoscimento musicale sarà attivo da dicembre, e valorizzerà crosscanalità, inventory e progetti speciali

di Alessandra La Rosa
25 novembre 2015
Davide-Mondo-Mediamond
Davide Mondo

Shazam entra nel network Mediamond. La più nota piattaforma digitale di riconoscimento musicale ha scelto la concessionaria per la vendita di pubblicità sui suoi spazi. La partnership, che decorre dal 1° dicembre, valorizzerà crosscanalità, inventory, progetti speciali.

Lanciata nel 2002 ed integrata in un’app nel 2008, la tecnologia sviluppata da Shazam permette di conoscere titolo, autore e informazioni di un determinato brano musicale. Per la sua semplicità di utilizzo, l’app di Shazam è diventata subito popolare presso un pubblico molto ampio per età e classe sociale, con un focus interessante su un pubblico più giovane, dinamico, evoluto. Ad oggi sono 650 milioni gli utilizzatori dell’app nel mondo e ben 27 milioni in Italia, con 4,5 milioni di utenti attivi al mese (dati Audiweb).

Filippo Vizzotto

«Sinergia: questa è la keyword che ha portato Shazam a scegliere Mediamond come proprio rivenditore ufficiale in Italia – commenta Filippo Vizzotto, commercial country manager di Shazam per l’Italia -. Dal suo sbarco in Italia 3 anni or sono e grazie alla partnership con la precedente concessionaria HiMedia, oltre ad imporsi come un’importante realtà per l’in-app advertising, Shazam ha fortemente contribuito a fare della crossmedialità un aspetto importantissimo in ambito pubblicitario. Associarsi ad un portfolio multicanale come quello di Mediamond è un’opportunità per sviluppare un numero ancora maggiore di progetti andando a coinvolgere tutti i media che Shazam già ora può “rendere cliccabili” attraverso declinazioni che sono già pensate per la TV, la radio, la stampa, e i video web. Sono certo che trarremo ampio beneficio dall’inserimento nell’offerta Mediamond, ricordando che i nostri clienti potranno rendere “shazammabili” le loro creatività pubblicitarie anche su canali, stazioni e testate esterne a Mediamond».

«L’accordo è di grande valore strategico per Mediamond – aggiunge Davide Mondo, amministratore delegato di Mediamond -. Oltre alla notevole inventory che Shazam ci consegna, l’app fa sistema con i brand e i mezzi che abbiamo a disposizione come gruppo ed è un supporto perfetto alla crosscanalità. E’ una piattaforma che mette in comunicazione diretta i diversi mezzi. Shazam è già usato per riconoscere brani e jingle televisivi, e rientra quindi a pieno titolo nella strategia di second screen che è già parte della nostra politica commerciale. Ma è un punto di contatto molto interessante anche con gli altri media: tra il mezzo radio e il digital, naturalmente, ma non solo; grazie a Shazam Visual, che permette il riconoscimento visivo, possiamo aumentare la già forte sinergia con la stampa, e creare nuovi format di comunicazione».

Grazie a questo nuovo accordo, il portfolio di Mediamond si arricchisce dunque ulteriormente nell’ottica della crosscanalità con oltre 3,1 milioni di utenti al giorno e 16,8 milioni di utenti al mese (Audiweb total audience, media ultimi 9 mesi), consolidando il suo ruolo di spicco tra gli editori premium.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.