Nasce Schibsted Italy; Melany Libraro nominata Ceo: «Puntiamo a superare i 40 milioni di fatturato annui»

La multinazionale norvegese proprietaria dei marchi Subito, InfoJobs e Pagomeno rafforza il posizionamento nel nostro Paese. Al vaglio l’apertura di nuovi siti specializzati

di Cosimo Vestito
13 settembre 2017
Melany Libraro-Schibsted Italy
Melany Libraro

Schibsted Media Group annuncia la costituzione in Italia della propria filiale Schibsted Italy che sviluppa la strategia ed il business di Subito, InfoJobs e Pagomeno. Oltre a questi marchi, Schibsted Italy controlla anche Schibsted Italy Business, società che fornisce servizi di teleselling e customer care/satisfaction agli utenti privati e ai professionisti.

Schibsted Italy fa parte degli “established markets” assieme a Francia, Spagna, Austria, Germania e Gran Bretagna, che contano oltre 720 milioni di visitatori al mese e ricavi per circa 350 milioni di euro sulle piattaforme digitali della multinazionale norvegese dell’editoria, del digitale e del mobile, oggi presente in 30 Paesi con oltre 6.900 dipendenti.

Con Schibsted Italy, Subito, InfoJobs e Pagomeno più forti nel nostro Paese

L’unione dei brand sotto la succursale locale si inserisce nell’ottica di una strategia che mira a rafforzare il posizionamento dell’azienda sul mercato italiano facendo leva sulla verticalizzazione di alcuni segmenti di business (automotive, real estate e job) e sullo sviluppo/introduzione di nuovi.

«Con l’acquisizione completa di InfoJobs e il lancio del comparatore di prezzi Pagomeno, Shibsted Italy aveva già raggiunto la leadership, soprattutto nei verticali principali, ossia l’automobilistico, l’immobiliare e la ricerca di lavoro. La nostra offerta comprende al momento ben 37 categorie merceologiche differenti, se alcune di esse si riveleranno particolarmente profittevoli e richieste dai consumatori, allora valuteremo l’avvio di nuovi verticali dedicati, con l’eventuale creazione di nuovi prodotti», ha commentato Melany Libraro, nuova Ceo di Schibsted Italy.

Secondo i piani del Gruppo, in Italia la società seguirà un percorso di crescita organica: «Per quest’anno non prevediamo nuove acquisizioni, il prossimo sarà un anno di consolidamento. Ad ogni modo, puntiamo a superare i 40 milioni di euro di fatturato annui, con un allargamento dell’organico sia nel reparto tecnico che commerciale», ha aggiunto Libraro.

I team cross funzionali che opereranno sotto il cappello di Schibsted Italy permetteranno di attivare sinergie tra Subito, Infojobs e Pagomeno e, grazie ad una importante squadra di sviluppatori basati in Italia, supportata anche dai team negli altri hub presenti a Oslo, Stoccolma, Londra, Barcellona e Cracovia, i prodotti di Schibsted potranno essere sempre adatti alle esigenze delle PMI locali che utilizzano i servizi garantendo la massima efficacia e una costante innovazione al servizio degli utenti.

Melany Libraro nominata Ceo di Schibsted Italy

Ceo di Schibsted Italy è Melany Libraro, già Ceo di Subito dal 2014, che in questo nuovo ruolo ha la responsabilità di sostenere e potenziare la crescita dell’azienda, definendone le linee strategiche per i tre marchi Subito, InfoJobs e Pagomeno. Libraro guida così un’azienda da 40 milioni di fatturato in costante crescita, 250 dipendenti e 1,5 milioni di visitatori unici al giorno su ciascuna delle 2 principali piattaforme Subito e InfoJobs.

La decisione di portare Schibsted in Italia, ha dichiarato Libraro, è stata presa con il fine di armonizzare la gestione delle società del gruppo, annullando eventuali inefficienze e promuovendo, al contempo, la coesione tra i membri delle squadre vendite e marketing.

«La situazione del mercato ci pone oggi davanti a significative sfide con i più importanti player digitali internazionali, ma sono fermamente convinta che abbiamo grandi opportunità per sfruttare al meglio le competenze locali e le verticalità di business» spiega Melany Libraro, Ceo della società. «La costituzione di Schibsted Italy ci permetterà di lavorare in modo ancora più sinergico tra i tre brand per potenziare il business e per fornire ad utenti privati e professionisti servizi innovativi ad alto valore aggiunto in linea con i nuovi trend tecnologici», conclude la Ceo.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.