Sassoli de Bianchi: crescita dell’1-2% per il mercato pubblicitario a fine 2015

Il presidente di Upa, che ha partecipato alla cerimonia del premio Parola d’Impresa, annuncia un settembre buono sul fronte della raccolta

di Caterina Varpi
20 ottobre 2015
Lorenzo-Sassoli-de-Bianchi-UPA-2015

Lorenzo Sassoli de Bianchi, durante la cerimonia del premio Parola d’Impresa, si è mostrato ottimista per il mercato pubblicitario.

Il presidente di Upa annuncia un settembre buono sul fronte della raccolta, anche se mancano ancora i dati definitivi: «Il sentiment è positivo. Prevediamo una crescita dell’1-2% overall, ovvero compresi i new media come YouTube. Anche la radio sta andando bene e la tv dovrebbe chiudere in positivo il 2015. Sempre negativa la stampa ma sta migliorando».

Venendo all’evento, sono stati assegnati i premi della seconda edizione dell’iniziativa, riconoscimento per il miglior progetto pubblicitario su Carta stampata e New media per le PMI organizzato da Piccola Industria Confindustria Upa – Utenti Pubblicità Associati, con il sostegno del Sole 24 Ore e in collaborazione con L’Imprenditore, la rivista mensile di Piccola Industria Confindustria.

Per il settore carta stampata, la campagna vincitrice è “Un cuore italiano” di Fluid-o-Tech, azienda di Corsico, realizzata da PicNic. Al secondo posto troviamo Masmec, azienda di Modugno, in provincia di Bari, con “Se c’è una via di guarigione dal tumore, i nostri sistemi aiutano a trovarla”, realizzata dall’agenzia barese CaruccieChiurazzi. Il terzo premio è per la Di Leo Pietro con la “Campagna di comunicazione a sostegno della candidatura di Matera a capitale europea della Cultura per il 2019”, realizzata dall’agenzia barese CaruccieChiurazzi. La Di Leo Pietro è stata inoltre vincitrice della prima edizione del Premio.

Per quanto riguarda il settore New media, vincitrice è CEF, con “CHEFuoriclasse” realizzata dall’agenzia milanese Lorenzo Marini Group. Secondo premio per Incomedia con “Vittorio Brumotti – Road Bike Freestyle per Incomedia WebSite X5”. Terzo posto per Ursa Italia, con “#siamotuttiorsi”, realizzata da Tribe Communication.

Alle imprese vincitrici un budget media complessivo di 500.000 euro, che sarà suddiviso pro quota e che sarà utilizzato per pianificare la propria campagna pubblicitaria sulle testate del Gruppo 24 ORE.

«L’Italia è ricca di eccellenze produttive ricercate da ogni parte del mondo. – commenta Sassoli de Bianchi – Oggi più che mai la comunicazione può contribuire alla creazione del valore d’impresa delle PMI. È una grande risorsa in grado di assicurare la crescita nel mercato italiano e in quello internazionale e il successo competitivo di lungo termine di molte imprese. Con il supporto delle tecnologie digitali, la comunicazione offre sempre più strumenti efficaci, compatibili con la piccola dimensione aziendale. Upa s’impegna da sempre per promuovere questa importante leva strategica presso i piccoli imprenditori. Il Premio Parola d’impresa va in questa direzione».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.