Sanremo 2019: 2,8 milioni di interazioni sui social e contatti a +14% per RaiPlay

La prima serata del Festival condotto da Claudio Baglioni perde ascoltatori rispetto allo scorso anno ma ottiene un maggior successo tra il pubblico più giovane

di Andrea Salvadori
06 febbraio 2019
sanremo

La prima serata del Festival di Sanremo perde ascoltatori rispetto allo scorso anno ma ottiene un maggior successo tra il pubblico più giovane.

Dopo avere ottenuto un risultato record sul fronte della raccolta pubblicitaria, la seconda edizione targata Claudio Baglioni è stata seguita in media su Rai1 da 10 milioni 86 mila telespettatori con il 49.5% di share contro gli 11 milioni 603 mila telespettatori e il 52,1% di share del debutto del 2018 (quando però aveva potuto contare sul traino della performance iniziale di Fiorello). I numeri, sottolinea un’analisi di Publicis Media, rispetto al 2018 mostrano dunque un calo di quasi 2.5 punti di share e del 13% di audience, in parte dovuto ad un bacino televisivo ridotto (-4.5%). Seppur in calo, il debutto del festival 2019 rimane un ottimo risultato, il quarto migliore degli ultimi undici anni e pari a quello del Conti-bis nel 2016 che aveva raggiunto 11 milioni di telespettatori e il 49,48% di share.

Il picco di audience è stato raggiunto alle 21.46 con Andrea Bocelli e il figlio Matteo sul palco dell’Ariston (15 milioni 662 mila spettatori), il picco di share alle 23.30 con il 54%, durante il duetto tra Claudio Baglioni e Giorgia. Il Baglioni bis ha ottenuto così un risultato analogo al Conti bis: lo share medio della prima serata (49.5%) è infatti pressoché lo stesso di quello ottenuto nel 2016 dal secondo festival condotto da Carlo Conti (49.48%).

Secondo Teresa De Santis, direttrice di Rai1, “il risultato di ascolto della prima serata del Festival di Sanremo 2019 è stato uno dei migliori degli ultimi cinque anni, in linea con le aspettative: stiamo parlando di due punti e mezzo di share in meno rispetto all’anno scorso, che centrò il dato record degli ultimi tredici anni”. Inoltre, il Festival parte “con un risultato record sul pubblico dei giovanissimi. Sulle ragazze di età fra i 15 e i 24 anni, un pubblico che in genere non guarda la tv generalista, lo share ha infatti raggiunto punte del 71% con una media del 62.7%”.

sanremo-la-prima

In effetti, secondo Publicis Media, analizzando il profilo dei telespettatori, nel confronto con la scorsa edizione si nota un leggero aumento del pubblico maschile e una perdita di audience trasversale in tutte le fasce di età eccetto tra i 20-24enni. Se il Festival si dimostra essere un programma apprezzato soprattutto dal pubblico over 45, la crescita di ascolto tra i Millennials è del 13%, pur rappresentando questi ultimi solo il 3,3% della platea di telespettatori. 

Andamento positivo anche per la piattaforma di streaming RaiPlay, che ha registrato 567 mila contatti, il 14% in più rispetto al 2018, oltre 240 mila browser unici (+14%). Così come è risultato molto elevato il traffico sui social con 2,8 milioni di interazioni su Facebook, Twitter e Instagram, “un dato che ne fa l’evento più rilevante della stagione da settembre 2018 a oggi”, ha aggiunto De Santis.  Twitter segnala che il 5 febbraio, giorno del debutto del Festival 2019l, l’hashtag ufficiale #Sanremo2019 è stato utilizzato più di 400.000 volte.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.