Sanremo 2019: la terza serata non eguaglia quella del 2018

Sono stati 9 milioni 409 mila gli spettatori della terza puntata del Festival che registra uno share del 46.7%. Bene le performance digital: su RaiPlay mezzo milione di media views per la diretta streaming

di Teresa Nappi
08 febbraio 2019
Sanremo-Baglioni-Rossi

Sulla terza serata del Festival di Sanremo si potrebbe dire “Bene, ma non benissimo”, volendo citare uno dei partecipanti alla kermesse canora (il rapper Shade in gara con Federica Carta con il brano “Senza farlo apposta”).

Sì perché è vero che gli ascolti registrati sono di tutto rispetto, ma sarebbe stata un’impresa notevole eguagliare il record registrato lo scorso anno dalla terza serata, quella di cui si disse “Mai così dal 1999” (10 milioni 825 mila spettatori, con uno share del 51.6%).

In ogni caso, i numeri della puntata tre della 69esima edizione restano “grandi”: la Rai infatti ha reso noto che il Festival ieri sera ha tenuto incollati alla tv 9 milioni 409 mila spettatori, con uno share del 46.7%.

L’audience assoluta è cresciuta del +3% rispetto alla seconda serata, mentre rispetto all’omologa del 2018 paga un confronto con il record degli ultimi 20 anni: -13% di audience e quasi meno cinque punti di share.

Share-terze-serate-a-confronto

La prima parte, in onda dalle 21.21 alle 23.53, ha avuto 10 milioni 851 mila spettatori e uno share del 46.4%; la seconda parte, dalle 23.58 alle 00.51, è stata seguita da 5 milioni 126 mila telespettatori con il 49.1%.

Va comunque sottolineato che in termini di ascolto la terza serata ha registrato un aumento di 250 mila telespettatori rispetto alla seconda (leggi qui l’articolo dedicato).

Sempre più in ascesa le performance digital

Restano in crescita tutte le performance digital e social della 69esima edizione del Festival: la terza serata registra oltre 2,4 milioni di interazioni, per un totale di oltre 8 milioni dall’inizio del Festival (+6% rispetto al 2018).

Restando in tema social, alcuni dati (fonte: elaborazione Publicis Media Italy su dati SocialTools) mostrano in particolare come durante la terza serata gli account ufficiali di Twitter e di Instagram del Festival di Sanremo abbiano registrato una performance in calo in termini di interazioni ma, per entrambi i social, ci sia stata una leggera crescita della fanbase. Mentre, il canale ufficiale Facebook al contrario registra un incremento dell’engagement con circa 102 mila interazioni totali (like, commenti e share).

Per il social network un trend quindi positivo in costante crescita a differenza della precedente edizione dove, nelle prime tre serate, si era registrato un calo generale.

A livello di interazioni il post più popolare sull’account ufficiale di Instagram è quello dedicato a Irama che raccoglie oltre 15 mila interazioni e nel quale il cantante viene celebrato come una delle rivelazioni di questa edizione.

Oltre 7 mila sono invece le interazioni che incoronano il post pubblicato dall’account Facebook dedicato alla performance di Simone Cristicchi.

Sul canale ufficiale Twitter il contenuto più popolare è quello relativo a Ultimo ed alla sua “I tuoi particolari”, che ha collezionato oltre mille interazioni.

Ultimo-Sanremo

L’analisi generale su Twitter mostra come nelle prime ore successive alla performance siano stati rilevati oltre 27 mila contenuti dedicati a Irama, definito dagli utenti più giovani quale papabile vincitore.

Straordinario successo su RaiPlay: la diretta streaming del 7 febbraio ha sfiorato mezzo milione di media views, mentre la fruizione di video on demand nelle giornate del 6 e del 7 febbraio ha sfiorato i 3 milioni.

I momenti clou della terza serata del Festival

“Sanremo Start”, dalle 20.50 alle 21.19, ha avuto un pubblico di 9 milioni 574 mila spettatori e uno share del 35.2%.

Il picco di ascolto in termini di spettatori è stato registrato alle 21.46 con 13 milioni 218 mila con Claudio Bisio e Virginia Raffaele che annunciano l’esibizione di Ultimo, quello di share alle 23.43 con il 52.5% alla fine dello sketch di Paolo Cevoli.

Sanremo-terza-serata-momenti

In ogni caso, a contribuire all’ottimo risultato della serata di ieri sono stati anche i tanti e rinomati ospiti: intanto Antonello Venditti, e poi Alessandra Amoroso, che sul palco dell’Ariston ha voluto celebrare i suoi 10 anni di carriera.

Apprezzatissimo, inoltre, il simpatico siparietto montato da Virginia Raffaele e l’intramontabile Ornella Vanoni, mentre a emozionare tutti è stata però l’esibizione-omaggio a Mia Martini che ha visto duettare il direttore artistico Claudio Baglioni e Serena Rossi, attrice napoletana, protagonista del film tv “Io sono Mia”, in onda martedì 12 febbraio su Rai1.

Tra gli altri ospiti, che hanno occupato lo spazio della seconda parte, Umberto Tozzi e Raf, Paolo Cevoli, come detto, e Fabio Rovazzi, che è riuscito a far scatenare tutto il pubblico del teatro Ariston con “Andiamo a comandare” e con “Faccio quello che voglio”, che ha portato sul palco anche Fausto Leali.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.