Rcs MediaGroup, ricavi e utili in calo nei nove mesi

La raccolta pubblicitaria complessiva sui mezzi online si attesta a 87,4 milioni di euro, Spagna compresa, raggiungendo un’incidenza del 32,6% sul totale

di Lorenzo Mosciatti
08 novembre 2019
rcs-sede-viarizzoli

Rcs MediaGroup chiude i primi nove mesi dell’anno con con ricavi a quota 673,9 milioni di euro,  in calo del 5,5%, e un utile netto di 40,7 milioni, in peggioramento rispetto rispetto ai 52,1 milioni al 30 settembre 2018. Scende ancora l’indebitamento finanziario netto a 151,1 milioni, in miglioramento di 36,5 milioni rispetto a fine 2018 e di 64,8 milioni rispetto al 30 settembre 2018.

Per quanto riguarda i ricavi, il decremento di 39,4 milioni di euro è riconducibile ad un calo dei ricavi editoriali di 20,6 milioni (-6,3% rispetto al pari periodo 2018), dei ricavi pubblicitari di 13,1 milioni (-4,7% rispetto ai primi nove mesi 2018) e dei ricavi diversi per 5,7 milioni (-5,4% rispetto al pari periodo 2018). I ricavi digitali, che ammontano a circa 115,8 milioni, hanno raggiunto un’incidenza del 17,2% sul totale.

I ricavi pubblicitari ammontano a 267,9 milioni, con un calo di 13,1 milioni rispetto ai 281 milioni dei primi nove mesi del 2018. La flessione, pari al 4,7%, è riconducibile ad un andamento del mercato pubblicitario inferiore rispetto alle aspettative, ed anche all’assenza nel 2019 degli eventi sportivi di rilievo tipici degli anni pari che nel 2018 avevano generato ricavi per circa 6 milioni, escludendo i quali la flessione si limiterebbe al 2,6%. La raccolta pubblicitaria complessiva sui mezzi online si attesta a 87,4 milioni di euro, raggiungendo un’incidenza del 32,6% sul totale. In particolare, in Spagna la raccolta pubblicitaria sui mezzi online, pari a 45,8 milioni, ha raggiunto un peso pari al 51,6% circa del totale dei ricavi pubblicitari netti dell’area ed evidenzia una crescita del 4,8% rispetto ai primi nove mesi del 2018.

I ricavi editoriali sono pari a 306 milioni, in flessione di 20,6 milioni (-6,3%) rispetto ai primi nove mesi del 2018, per effetto del calo delle diffusioni in Italia e Spagna e della flessione delle vendite dei prodotti collaterali, quest’ultima anche per effetto della focalizzazione su operazioni a maggior marginalità, solo in parte compensati dallo sviluppo dei libri Solferino e dalla crescita dei ricavi editoriali digitali in Italia. L’ammontare totale dei ricavi diversi è pari a 100 milioni e si confronta con i 105,7 milioni dei primi nove mesi 2018 (-5,7 milioni).

Guardando alla fine dell’anno, Rcs “ritiene che sia possibile confermare l’obiettivo di conseguire anche nel quarto trimestre 2019 un’ulteriore significativa riduzione dell’indebitamento finanziario netto e livelli di marginalità sostanzialmente in linea con quelli realizzati nel 2018. L’evoluzione della situazione generale dell’economia e dei settori di riferimento potrebbe tuttavia condizionare il pieno raggiungimento di questi obiettivi”, chiosa la nota di bilancio.

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.