Quattroruote e Advice Group danno vita a BeMap

La nuova realtà è dedicata a behavioural marketing e lead management per l’automotive. Intanto, Quattroruote raggiunge 2,8 milioni di lettori su carta e 5 milioni di utenti mese sul sito. Annunciato un restyling per Prove su Strada

di Teresa Nappi
02 febbraio 2017
BeMap-Logo

Dopo le anticipazioni diffuse a fine 2016, è stata ufficialmente presentata oggi – in occasione del QuattroruoteDayBeMap, la nuova società nata da una joint venture tra Editoriale Domus, storico gruppo editoriale italiano a cui fa capo il brand Quattroruote, e Advice Group, agenzia internazionale di progress marketing specializzata nella gestione di programmi di relazione multicanale con gli utenti, utili a convertire il comportamento digitale in vendita.

Inedita e innovativa, la nuova realtà societaria BeMap si basa sull’unione delle due rispettive e da sempre caratterizzanti competenze: da un lato l’esperienza di Advice in ambito di behavioural marketing applicata con successo in progetti di engagement e loyalty, dall’altro la consolidata esperienza di Quattroruote, che a oggi si conferma essere il sistema più completo e autorevole dedicato al mondo dell’automotive, in grado di penetrare sia il mercato consumer che quello professional.

A dimostrazione di questo, l’A.D. dell’Editoriale Domus, Sofia Bordone, nell’ambito della presentazione sottolinea: «La sezione listino di Quattroruote.it ha raggiunto 140 milioni di page view nel 2016 per un totale di 19 milioni di visite uniche. Inoltre, Quattroruote Professional vanta numeri 2016 alquanto significativi: 16,1 milioni gli equipaggiamenti presenti in banca dati, di cui 1,7 milioni nuovi; 13,3 milioni di ricambi gestiti all’interno della nostra piattaforma, 28,8 milioni di identificazioni a mezzo targa effettuate, 35 milioni di quotazioni effettuate e 77,5 milioni di interrogazioni da parte dei consumatori ai nostri web service. È proprio a fronte di questo enorme patrimonio che abbiamo deciso di intraprendere questa nuova avventura insieme ad Advice Group, permettendo al settore di poter sfruttare quanto abbiamo costruito negli anni sotto il brand Quattroruote».

A capo della nuova realtà, in qualità di A.D. ci sarà Fulvio Furbatto, Ceo di Advice Group.

Come funziona BeMap

Durante il processo di creazione delle preferenze del cliente, prima del contatto “in store”, si verifica il cosiddetto ZMOT (Zero Moment of Truth), ovvero il momento in cui il potenziale cliente costruisce le sue convinzioni e quello in cui il processo d’acquisto inizia, soprattutto nel settore automobilistico. Questa fase cruciale è proprio quella in cui le aziende rischiano di “perdere il contatto” con i propri clienti potenziali.

Il sistema di BeMap permette invece di completare e organizzare tutti i dati, non solo mappandoli, ma convertendoli immediatamente in azioni di marketing in tempo reale a favore della “lead generation”.

Fulvio-Furbatto-Sofia-Bordone-BeMap
Fulvio Furbatto e Sofia Bordone

L’obiettivo è ambizioso: diventare il più autorevole referente in Italia nel behavioural marketing e lead management, per il segmento automotive. «Puntiamo alla leadrship già nel secondo anno», spiega a Engage Fulvio Furbatto. «Partiamo dall’Italia, ma puntiamo a una veloce espansione internazionale, così da poter servire il mercato automotive nel suo complesso. Già molte case automobilistiche hanno manifestato il proprio interesse e i motori di behavioral marketing di BeMap si stanno già scaldando attraverso due pilot molto importanti. A BeMap interessa creare relazioni personali e di fiducia con la marca, non solo con l’utente in procinto di acquisto, ma anche a quello in fase di cambiamento delle proprie esigenze, quando ad esempio si trovi a passare da una tre porte a una famigliare per l’avvento di un figlio», continua il manager.

«Intercettare queste esigenze è la vera sfida che tutte le aziende devono saper affrontare per rendere meno massiva e quindi invasiva, la comunicazione e la promozione. È nostro obiettivo tornare a sussurrare nell’orecchio del cliente ciò che vuole sentirsi dire nell’esatto momento in cui vuole sentirlo. Il futuro dell’auto non è diverso dal futuro di altri settori dove l’acquisto non è di impulso e ripetuto. Dove le scelte passano da elementi riflessivi, dove il prezzo non è più l’unica variabile, dove il tempo fra necessità e atto di acquisto è dilatato e quindi condizionabile, saprà distinguersi chi saprà mettere l’esperienza reale, come i test drive, al servizio del marketing digitale e non viceversa».

BeMap offre sia l’opportunità di approfondire la conoscenza comportamentale cross touch point dei propri utenti, che la possibilità di contattarli direttamente accompagnandoli in modo personalizzato in ogni fase successiva al contatto, con un time to market pressoché immediato di implementazione e l’immediata misurazione del ROI. «Andiamo oltre il concetto di advertising a performance o programmatic. La volontà di BeMap è proprio mappare per recuperare un rapporto 1to1 tra brand e consumatore», conclude Furbatto.

«BeMap rappresenta un valore aggiunto impareggiabile per l’intera filiera dell’automotive», aggiunge in conclusione Bordone. «Sono davvero felice di poter annunciare la partecipazione di Editoriale Domus a un progetto così innovativo pensato e messo a punto per agevolare tutte le case automobilistiche e motociclistiche, le reti di concessionarie, assicurazioni, banche e società di servizi o di prodotto, che ogni giorno si relazionano con prospect e clienti attraverso strumenti digitali».

I numeri di Quattroruote

L’evento QuattroruoteDay è stato anche l’occasione per snocciolare numeri su Quattroruote. Oltre a quelli descritti da Bordone, in apertura dei lavori Gian Luca Pellegrini, Direttore del mensile, ha sottolineato per l’appunto la crescita del sistema Quattroruote che vanta per il mensile 2,8 milioni di lettori, per il sito 5 milioni di utenti unici al mese e per la Quattroruote Tv 9 milioni di visualizzazioni annue.

Emblematiche le crescite dei canali social: 560 mila i follower di Facebook (+50%), 54 mila quelli di Instagram (+270%), 26,5 mila follower su Twitter (+20%) e 56 mila su YouTube (+100%). Mensilmente sono 9.616.500 le persone che entrano in contatto diretto con il sistema Quattroruote su scala internazionale.

A loro, probabilmente i primi di ottobre, Quattroruote regalerà un restyling dello speciale Prove su Strada.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.