Periodici San Paolo: restyling per il mensile Jesus

Dal 9 marzo la testata si rinnova con una nuova grafica e una rimodulazione dei contenuti, per una scansione più lineare, più comodità di lettura e più cura nella scelta delle immagini

di Rosa Guerrieri
28 febbraio 2014
Jesus

Jesus, il mensile dei Periodici San Paolo, si prepara a lanciare la sua nuova formula. La testata che da oltre trent’anni propone inchieste e dibattiti sull’attualità religiosa in Italia e nel mondo (fondato nel 1978, venne lanciato con l’immagine, che fece epoca, di un Gesù Cristo in cravatta), dal 9 marzo si rinnova con una nuova impostazione grafica e una rimodulazione dei contenuti, per una scansione più chiara e lineare, più comodità di lettura e più equilibrio e cura nella scelta delle immagini.

Il rinnovamento coinvolge tutte le sezioni del mensile che si apre con “Il mese”, che raccoglie una rassegna e i commenti sui fatti religiosi dell’ultimo mese nonché frammenti che riguardano il mondo della fede e della religione. Per entrare, poi, nel corpus centrale titolato “Nostri tempi”, diviso tra il Dibattito, approfondimento e sviluppo di un tema di scottante di attualità analizzato da esperti e interlocutori autorevoli, e l’Inchiesta, in continuità con la miglior tradizione del giornale, dove l’approfondimento è proposto con trasparenza e franchezza, andando al di là della superficie dei fatti. Ancora spazio all’attualità e al confronto con il Reportage dall’Italia e dal mondo e con l’Intervista a un protagonista della scena ecclesiale mondiale.

Chiude il giornale “Idee in circolo”, sezione più propriamente culturale, con incontri e consigli di lettura con firme importanti e autorevoli, ma anche racconti di viaggio e uno sguardo al Vangelo. Quattro i servizi della sezione: Il pellegrino di Canterbury, diario di viaggio del noto scrittore Enrico Brizzi lungo il percorso della Via Francigena fino a Roma; Lampada per i miei passi, in cui si entra nel vasto mare dell’esegesi biblica sotto la guida colta e autorevole del cardinal Gianfranco Ravasi; L’incontro, dedicato a personaggi della cultura: scrittori, registi, musicisti, artisti; La memoria, a cura dello storico Alberto Guasco, che rievoca un evento del passato di cui ricorre l’anniversario per coglierne i riflessi sul presente. Completano la sezione le rubriche di Enzo Bianchi (La bisaccia del mendicante) e Marco Ronconi (Teologiadabar) e l’ampio spazio chiamato Frammenti, in cui si segnalano libri, dischi, mostre e tutto quanto fa cultura. Chiude il giornale La dracma perduta, un esperimento di graphic journalism, alla scoperta del popolo di Dio che si riconosce in Papa Francesco.

Il progetto grafico di Jesus è stato affidato all’art director dei Periodici San Paolo Luca Pitoni, vincitore di numerosi premi con la collaborazione di Giacomo Traldi, mentre la cura delle immagini è di Giovanna Calvenzi. Un carattere più grande e leggibile, soluzioni grafiche che rendono comoda la lettura, equilibrio più ricercato tra grandi fotografie e spazi bianchi e un nuovo logo costituiscono i caratteri salienti del nuovo mensile dal punto di vista estetico.

A supporto, una campagna di Mrm Italia pianificata sul quotidiano Avvenire nel periodo di lancio e sulle testate del Gruppo Editoriale San Paolo: Famiglia Cristiana, Credere e BenEssere per tutta la durata dell’iniziativa.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.