Italiaonline presenta la nuova Libero Mail. Adv in crescita a doppia cifra nel 2017

Il servizio di posta elettronica si rinnova con nuove funzionalità personalizzabili dall’utente. L’offerta pubblicitaria punta su formati native e rich media

di Caterina Varpi
23 novembre 2017
Andrea Chiapponi
Andrea Chiapponi

Italiaonline ha presentato la nuova Libero Mail, che presenta accanto a una nuova interfaccia, nuove funzionalità e nuove caratteristiche, anche aggiornamenti dal punto di vista pubblicitario.

Intanto, la concessionaria digitale di Italiaonline si appresta a chiudere «Un anno positivo per la raccolta pubblicitaria, con una crescita a doppia cifra, un aumento molto forte rispetto al mercato – spiega Andrea Chiapponi,Chief Commercial Officer della Business Unit Large Account della società, incontrato in occasione della conferenza stampa della nuova Libero Mail. – Si è ampliato il numero dei nuovi clienti, grazie al nostro approccio consulenziale, che ci spinge ad avere maggiore attenzione alle necessità dei clienti. La squadra nell’ultimo periodo è stata riorganizzata con l’arrivo di alcuni professionisti. Per quanto riguarda i formati, una delle tematiche più calde degli ultimi mesi, lavoriamo nell’ottica di non sovraesporre alla pubblicità gli utenti».

La forte crescita dei ricavi di digital advertising è stata registrata anche nell’ultimo bilancio della società, con un incremento double digit per il secondo trimestre consecutivo (leggi l’articolo).

Nuovo look e nuove funzionalità per Libero Mail

Domenico Pascuzzi, Direttore National Marketing di Italiaonline, ha raccontato le principali novità della nuova Libero Mail, che «presenta un nuovo back end, una nuova interfaccia responsive e nuove funzionalità. Dopo l’accesso, si trova la Welcome page completamente rinnovata, dove si raggruppano tutte le informazioni rilevanti per l’utente. La pagina è organizzata in widget che le persone possono scegliere dalla library dedicata, componendo la pagina con le informazioni che più interessano, dalle ultime email ricevute a quelle che si vogliono tenere in primo piano fino a contenuti delle properties Italiaonline: dalle news agli eventi, dall’oroscopo al meteo. Presto svilupperemo nuovi widget per dare all’utente la possibilità di avere una panoramica completa di tutte le sue attività, secondo il paradigma della personal cloud».

Libero-Mail

La In-box è stata potenziata con nuove funzionalità. Con un meccanismo di drag & drop, è possibile trascinare con il mouse i messaggi direttamente nelle cartelle o nelle categorie di destinazione. Selezionando invece la funzione Posta Unificata, si possono visualizzare in un unico punto tutte le mail ricevute nella posta in arrivo di ogni account configurato, sfruttando la natura multiaccount della Libero Mail, che offre agli iscritti la possibilità di controllare da una sola casella di posta elettronica tutti i propri account di posta, gestendoli da un’unica interfaccia. Inoltre, è stata potenziata anche la search.

«E’ stata introdotta la funzione Vista allegati, che mostra tutti gli allegati presenti in posta, in arrivo e in uscita», spiega Pascuzzi. Altra novità la sezione Drive, uno spazio gratuito di 2 GB per salvare e condividere i propri file, conservare i più importanti e visualizzarli anche in mobilità. Qualora si necessiti di uno spazio maggiore, è possibile attivare un’offerta premium per avere 10GB di spazio. Inoltre, la funzione JumboMail, già presente in precedenza, permette di inviare in un solo messaggio allegati fino a 2GB.

«Restano e si rinnovano i Filtri, grazie a cui le email vengono raccolte secondo diverse categorie, come social, utenze, offerte, a cui le persone possono aggiungere categorie personalizzate», conclude il manager.

Domenico Pascuzzi
Domenico Pascuzzi

Native e rich media media tra i formati pubblicitari

La Libero Mail è responsiva e la nuova release permette, come per tutti i siti di Italiaonline recentemente oggetto di restyling, di pianificare nuovi formati pubblicitari ad elevato impatto, anche di native advertising.

«Nella Welcome page è presente un formato native che si integra nel contesto della pagina. Inoltre, è possibile inserire formati rich media più interattivi. Nella In box, invece, gli investitori possono acquistare la domination di tutti i formati display», racconta Pascuzzi.

Libero-Mail-adv

Fiore all’occhiello, infine, resta sempre il direct marketing, che fa leva su una ampia customer base e che permette pianificazioni socio-demo molto mirate.

La Libero Mail è usata da oltre 9 milioni di utenti, che vi trascorrono un tempo medio di 2 ore e 34 minuti (Fonte: dati Iol, mailbox attive a 90 giorni, settembre ’17).

Libero-Mail-numeri

Attenzione alla sicurezza e alla protezione dei dati personali

«E’ centrale nella nostra strategia il tema della sicurezza e della protezione dei dati personali – spiega Pascuzzi. – Grazie al servizio di Password Sicura si possono proteggere gli account attraverso il doppio controllo della password della casella di posta e di un codice di autenticazione inviato via SMS».

Inoltre, la mail è dotata di sistemi che proteggono gli accessi degli account in condizioni particolari. Ad esempio il modulo “anti brute force attack” per bloccare tentativi massivi illeciti, dal semplice furto di password a operazioni di hackeraggio più sofisticate. Inoltre, gli utenti possono scegliere di impostare un meccanismo di scadenza a 180 giorni della propria password.

Altrettanto intense e accurate sono le attività di sicurezza dei messaggi per prevenire nel modo più efficace possibile le attività di spam o di phishing. Si va da sistemi di verifica della reputazione del mittente, analizzandolo per come si presenta a partire dal suo indirizzo IP, a verifiche sulla base di alcuni protocolli standard e a un sistema di filtri. Oltre alle soluzioni proprietarie di Italiaonline, i sistemi di verifica della reputazione sono forniti dal partner Cloudmark, società specializzata nella sicurezza carrier-grade di messaggistica, reputazione del mittente e soluzioni di infrastrutture di Messaging.

Chiapponi conclude: «Tutti i nostri siti sono pensati per offrire il miglior servizio possibile agli utenti e agli inserzionisti: la Libero Mail non fa eccezione e con il nuovo aspetto e le nuove funzionalità diventa ancora più fluida, intuitiva e soprattutto a misura di utente, che la può personalizzare a proprio gradimento. Il brand Libero si è sempre caratterizzato per l’innovazione e il servizio agli utenti, in particolare gli utilizzatori della mail: la sicurezza degli account e dei messaggi è pertanto fondamentale per continuare a garantire la qualità e l’affidabilità della mail più letta del Paese».

La Libero Mail poggia sulla piattaforma Open-Xchange, azienda europea con base in Germania e attiva a livello mondiale, che gestisce 220 milioni di caselle di posta con la sua OX App Suite.

I server che erogano Libero Mail sono custoditi nel data ceter Supernap Italia di Siziano (PV), uno dei più moderno e sicuri d’Europa, concepito e costruito secondo le specifiche dei data center “Switch Las Vegas”, certificati Tier IV Gold: 42mila metri quadri di spazio con 4 data hall e un centro operativo di rete h 24 per monitoraggio su sicurezza, protezione e incendi (leggi l’articolo sulla nascita del data center nel 2015).

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.