NetAddiction acquista Dissapore.com e si rafforza nel food

Dopo il lancio del portale Ifood, il network editoriale di cui è amministratore Andrea Pucci annuncia l’acquisizione del sito creato nel 2009 da Massimo Bernardi, che vanta oltre 1,2 milioni di lettori mensili

di Simone Freddi
27 aprile 2015
Dissapore-HP

Dopo il lancio del portale Ifood.it, NetAddiction rafforza la sua presenza nel mondo dell’editoria legata al Food con un’altra importante novità: l’acquisto di Dissapore.com.

NetAddiction, network italiano che dal 1999 lavora nel mondo dell’informazione online (presente con portali come Multiplayer.it, Movieplayer.it, Bigodino.it e Leganerd.com), nell’editoria cartacea (Multiplayer Edizioni) e nel commercio elettronico (Multiplayer.com), ha quindi rilevato Dissapore.com, sito “all food” fondato da Massimo Bernardi, che resta socio e direttore editoriale. La novità in casa NetAddiction – che curerà la raccolta di Dissapore attraverso la concessionaria interna advEntertainment – segue di poco il lancio di IFood.it, una nuova piattaforma online che raccoglie in un unico sito oltre 200 appassionate food blogger con un’esperienza consolidata nel settore.

Dissapore.com: dal 2009 un riferimento per chi ama il cibo

Lanciato da Massimo Bernardi nel 2009, in seguito modello per molti editori digitali del settore, Dissapore.com si è rapidamente imposto tra gli influencer della comunicazione enogastronomica. Si spiega così il traffico generato (1.223.698 lettori mensili, 19.8530.000 visite annue e 31.546.750 pagine visite annue per citare alcuni dati), molto elevato per un sito verticale. Con il suo inimitabile mix quotidiano di notizie, scandali, intrattenimento e ironia, Dissapore.com ha saputo conquistare l’attenzione costante dei media, con passaggi e citazioni frequenti su Radio e Tv.

«Nuovi temi e contenuti originali, lo sviluppo del sito Spigoloso come guida ai ristoranti, produzioni video e più collaborazioni: grazie all’accordo con NetAddiction, Dissapore diventerà, ancora più di oggi, un’abitudine quotidiana per appassionati di cibo e addetti ai lavori, ristoratori, giornalisti, produttori, opinion leader e lettori che amano l’ironia e lo stile di scrittura irriverente», racconta Massimo Bernardi.

Non è coinvolto nell’acquisizione invece il sito Scatti di Gusto, fino a marzo unito a Dissapore.com nella Dissapore Media. I due editori, rispettivamente Massimo Bernardi e Vincenzo Pagano, dopo due anni hanno infatti consensualmente interrotto la propria collaborazione, anche societaria.

Ifood.it: se la passione diventa eccellenza virale

Online da marzo, Ifood.it è un progetto innovativo nel campo dell’editoria legata al cibo: in un unico sito, raccoglie oltre 200 food blogger appartenenti ad una community attive nel settore food, con una fan base di oltre 250.000 utenti. La passione delle blogger, unita all’esperienza nell’editoria online di NetAddiction, ha dato vita ad un nuovo portale e ad un network che parla di cibo a 360°, come un’esperienza che si racconta e si condivide attraverso la fotografia, il viaggio e i libri. La loro mission è quella di trasformare la passione in eccellenza.

Una nuova sfida per NetAddiction

L’acquisizione di Dissapore.com da parte del network NetAddiction, si legge su una nota inviata alla stampa, si fonda su “un’assoluta libertà editoriale e una profonda condivisione delle reciproche capacità, con l’intento di creare importanti sinergie”. Con l’arrivo di Dissapore.com, si apre per NetAddiction la strada per un nuovo riposizionamento nel segmento dell’editoria online dedicato al cibo.

Andrea Pucci

«Noi siamo editori esperti di “fan/appassionati” e negli ultimi anni il cibo è evoluto radicalmente da “necessità” a “passione” – afferma Andrea Pucci, amministratore unico di NetAddiction Srl – “Premesso ciò, NetAddiction ha iniziato da tempo una profonda riflessione sull’opportunità di allargare i propri orizzonti e l’acquisizione di Dissapore è l’ultimo, in ordine di tempo ma non di importanza, passo in questo senso. Sicuramente Dissapore ci aiuterà nella strategia di un riposizionamento editoriale, insieme all’altro contenitore creato con e per i foodblogger, iFood».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.