Mondadori pensa alla cessione di Panorama e “salva” TuStyle e Confidenze

Al newsmagazine sarebbe interessata la famiglia Angelucci. Contratto di solidarietà per i giornalisti della Periodici Italia per evitare le vendita delle due testate

di Lorenzo Mosciatti
15 giugno 2018
Mondadori sede

Mentre si rincorrono le voci dei primi contatti stabiliti da Mondadori con la famiglia Angelici per la possibile cessione di Panorama, il consiglio di amministrazione del gruppo di Segrate fa sapere con una nota di aver deciso di “non procedere all’accettazione delle offerte vincolanti ricevute dal gruppo European Network per l’acquisizione dei magazine TuStyle e Confidenze”.

La notizia dell’avvio della trattativa con la società di Angelo Aleksic, definita dal cdr della Mondadori una realtà che “per dimensione ed esperienza non riteniamo assolutamente affidabile”, aveva provocato la dura protesta dei giornalisti della Mondadori, scesi in sciopero per due giorni e mezzo e in presidio lo scorso 21 maggio davanti al Mondadori Megastore di Piazza Duomo a Milano.

Ora, secondo Mondadori, “grazie alla consapevolezza raggiunta dagli stessi giornalisti del gruppo e alla loro disponibilità a collaborare a un obiettivo comune, la società ha potuto individuare una nuova struttura organizzativa e di gestione dei costi finalizzata al raggiungimento di target migliorativi per i due magazine”. L’accordo, dunque, verte per il personale giornalistico dipendente di Tustyle e Confidenze “su una riduzione del pacchetto retributivo dal 1° luglio 2018 compatibile con le dinamiche di un mercato in calo strutturale” per i giornalisti delle due testate e attraverso “il ricorso a un contratto di solidarietà per i giornalisti delle altre testate dell’area Periodici Italia, in vigore fino al 31 dicembre 2018”.

Ora bisognerà capire se Mondadori intende realmente cedere una testata prestigiosa come Panorama. Secondo i rumors di mercato, ripresi oggi anche da Il Sole 24 Ore, il gruppo guidato dall’a.d. Ernesto Mauri avrebbe stabilito i primo contatti con Tosinvest, la holding della famiglia Angelucci, anche se ad oggi non sarebbe stata avanzata ancora nessuna offerta formale.

Antonio Angelucci, ex parlamentare di Forza Italia, noto anche come il “Re delle cliniche” per i suoi interessi nel settore ospedaliero, potrebbe così arricchire il uso piccolo impero editoriale, che oggi può già contare su Libero, Il Tempo e sui quattro quotidiani locali Corriere dell’Umbria, Siena, Viterbo e Arezzo.

I newsmagazine settimanali non se la passano bene ormai da tempo. L’Espresso, lo storico diretto concorrente di Panorama, da ormai alcuni anni è venduto in abbinamento obbligatorio la domenica con il quotidiano La Repubblica. Una formula che Angelucci, nel caso riuscisse a portare a termine l’operazione, potrebbe replicare abbinando Panorama ai suoi quotidiani.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.