Lines sceglie il “Collegio 4” per il nuovo progetto di branded entertainment

Con il ritorno del docu-reality sulla Rai, parte anche “Libertà è” un format targato Rai Pubblicità e Lines, di 45 secondi sulla Tv e 30 sul web

di Caterina Varpi
21 ottobre 2019
Il-Collegio-Rai

Con il ritorno del docu-reality Il Collegio 4, in onda da stasera, 22 ottobre, per 6 puntate in prime time su Rai2 e su RaiPlay e Youtube in streaming e VOD, parte anche “Libertà è” un format di branded entertainment targato Rai Pubblicità e Lines, di 45 secondi sulla Tv e 30 sul web, in cui si raccontano storie quotidiane delle ex studentesse del Collegio, in situazioni in cui Lines è diventa la risposta al desiderio di muoversi ed essere a proprio agio sempre.

Laura D’ausilio, responsabile Area Iniziative Speciali di Rai Pubblicità, racconta: “Abbiamo trasformato lo spazio pubblicitario in un momento di branded entertainment creando storie che utilizzano stilemi delle serie televisive e di Instagram e che contemporaneamente ingaggiano gli stessi protagonisti dei programmi Rai per un’esperienza di fruizione più coinvolgente. Rai Pubblicità è consapevole di quanto questa coerenza di stile, di linguaggi tra storie raccontate nel programma e dal brand sia il vero fattore che crea attenzione, ricordo e gradimento del messaggio
commerciale, come conferma anche una ricerca realizzata con il Politecnico di Milano sulla capacità dei contenuti Rai di creare endorsement positivo per i brand partner. Ogni progetto nasce aderendo all’ambiente editoriale in cui è immerso, ai tratti distintivi e alle abitudini del target obiettivo del cliente. Il fenomeno de Il Collegio sui giovanissimi e i loro genitori non poteva che ispirare un brand come Lines”.

Laura-D-Ausilio-Rai
Laura D’Ausilio

La proposta a Lines, continua Laura D’ausilio: “Nasce da una progettazione che parte dai temi e dai valori di comunicazione del brand e dalle analisi condotte dal marketing Rai Pubblicità che si avvale di ricerche estremamente innovative, come quelle del target di consumo e del value planning, che utilizzano i dati della Banca dati Sinottica/GFK”.

Attraverso le analisi con il “value planning” risulta una forte coerenza tra i valori che accomunano i consumatori del prodotto e gli spettatori del Collegio: innovazione, divertimento e originalità, caratteristiche proprie anche del prodotto Lines è.

Con l’analisi del target di consumo emerge che le donne con figlie di età tra 9-13 anni che acquistano Lines è, e che sono forti viewer del Collegio, hanno un indice di concentrazione di 241. Dai dati Auditel relativi alla visione lineare su Rai2, risulta che Il Collegio 3 ha superato 47% di share tra le bambine della Generazione Z, con un indice di affinità pari a 537.

Partner di Rai Pubblicità in questo progetto sono l’agenzia creativa Armando Testa e Media Italia.

Valentino Cagnetta, AD di Media Italia, che sul target Generazione Z e sulla loro fruizione del Collegio ha realizzato una ricerca, racconta “Quanto sia difficile fotografare una generazione che sfugge ai sistemi radar delle ricerche tradizionali, si nasconde tra i mille vicoli di YouTube per riapparire su Instagram, una generazione che usa lo smartphone per oltre 28 ore a settimana (quindi più di un giorno), per questo motivo i risultati del Collegio hanno colto veramente tutti di sorpresa, riuscendo a coinvolgere il target più difficile in assoluto per ben tre edizioni, e siamo sicuri che anche la quarta ci stupirà”.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.