La7: per Giovanni Floris una striscia quotidiana pre-tg oltre all’approfondimento del martedì

Con l’ingaggio dell’ex conduttore di Ballarò, l’emittente punta a rafforzare ulteriormente la prima serata. Per Cairo Communication la raccolta del primo semestre è in linea con lo scorso anno

di Simone Freddi
10 luglio 2014
Giovanni-Floris-La7

L’ufficializzazione dell’ingaggio di Giovanni Floris, che da settembre sarà uno dei volti di punta di La7, è il piatto forte della presentazione dei palinsesti 2014/2015 dell’emittente di Urbano Cairo, andata in scena mercoledì a Milano.

Al conduttore – che ha firmato un contratto della durata di 5 anni – oltre a un programma d’approfondimento nel “suo” martedì sera, sarà affidata da metà settembre una striscia quotidiana alle 19:40 che avrà il compito di lanciare al meglio il tg di Enrico Mentana e poi, a catena, le altre trasmissioni serali di un palinsesto che rimane confermato nella vocazione legata all’attualità e che rafforza la propria focalizzazione sul prime-time, fascia che “pesa” per un buon 70% della raccolta televisiva  e nella quale il network La7 ha raggiunto nella stagione 2013/2104 il 5,1% di share media (contro il 4,2 del totale giorno).

Sempre per quanto riguarda la nuova trasmissione di approfondimento condotta da Floris, non ha ancora un nome ma è ufficiale che verrà aperta, come accadeva per Ballarò, dalla “copertina” di Maurizio Crozza, mentre al momento non sono state prese decisioni in merito al possibile coinvolgimento di altri partner storici del conduttore, come Nando Pagnoncelli.

Floris a parte, la programmazione messa a punto per la nuova stagione di La7 conferma firme e trasmissioni di punta: Corrado Formigli con il suo “PiazzaPulita” il lunedì, Michele Santoro con “Servizio Pubblico” il giovedì, la satira di Maurizio Crozza il venerdì. Per quanto riguarda l’altro format di approfondimento “La Gabbia”, lo show di Gianluigi Paragone dovrebbe andare in onda la domenica. Lilli Gruber, con “Otto e Mezzo”, resta la regina dell’access prime time per 6 giorni la settimana.

Un cenno particolare merita la “staffetta femminile” del mercoledì, in cui si susseguiranno Giulia Innocenzi con “Announo”, le “Invasioni Barbariche” di Daria Bignardi e “L’aria Che Tira Stasera” della lanciatissima Myrta Merlino, in versione serale, oltre alla stagione numero dieci di Grey’s Anatomy. Una scelta che punta a creare uno spazio dedicato a un’audience prevalentemente femminile, anche in chiave commerciale.

Sul fronte della raccolta, Cairo Communication si avvia a chiudere il semestre in sostanziale pareggio sia in tv (che aveva chiuso a +5% il primo trimestre ma che in questo periodo sconta la concorrenza delle reti “Mondiali”), sia nei periodici, per i quali Urbano Cairo segnala un mese di aprile particolarmente dinamico.

“Cassaforte” di La7, le 78 aziende (su circa 500 clienti attivi) che lo scorso anno hanno scelto di investire in esclusiva sul network televisivo di Cairo. Buoni risultati, poi, hanno dato i formati speciali e il product placement, mentre il contributo del digitale (circa l’1% del fatturato) è tutto sommato marginale, benché con i recenti investimenti in quest’area abbiano preparato il terreno a una futura crescita.

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.