Italiaonline, la raccolta pubblicitaria cresce a doppia cifra nel 3° trimestre

La compagnia ha chiuso i primi nove mesi del 2017 con ricavi consolidati pari a 249 milioni di euro. Prosegue il miglioramento della redditività, sostenuto dall’andamento favorevole del business digitale

di Simone Freddi
09 novembre 2017
ItaliaOnline

Italiaonline ha chiuso i primi nove mesi del 2017 con ricavi consolidati pari a 249 milioni di euro, rispetto al dato pro-forma di 280 milioni conseguiti nel pari periodo del 2016.

La digital company ha segnalato che nel terzo trimestre dell’esercizio è rallentata la flessione del fatturato, grazie all’andamento favorevole del segmento digitale e alla forte crescita dei ricavi di digital advertising, che per il secondo trimestre consecutivo registrano una crescita “a doppia cifra”.

I dati quindi riflettono da una parte il recupero del segmento digitale, dall’altra il calo fisiologico dei prodotti tradizionali basati sugli elenchi telefonici e la telefonia.

Migliora anche la redditività: L’ebitda nei primi nove mesi del 2017 è risultato pari a 55,9 milioni, in crescita del 5,7% rispetto al pari periodo 2016 (dato pro-forma di 52,9 milioni). La società registra un utile netto al 30 settembre 2017 pari a 8,0 milioni.

Il Gruppo Italiaonline prevede di chiudere il 2017 con un Ebitda Margin in crescita rispetto al risultato del 2016; i ricavi consolidati sono previsti ancora in contrazione a causa soprattutto della fisiologica flessione di alcuni business tradizionali, pur a fronte di un progressivo miglioramento dell’andamento delle attività digitali.

Converti: “Digital Advertising, attività strategica”

“Siamo soddisfatti dei risultati conseguiti nei primi 9 mesi dell’esercizio; i ricavi mostrano nel terzo trimestre un graduale miglioramento della tendenza, sostenuti dall’andamento favorevole del segmento digitale e in particolare dalla forte crescita dei ricavi di Digital Advertising, attività per noi strategica”, ha commentato Antonio Converti, a.d. di Italiaonline.

converti-italiaonline
Antonio Converti

“I ricavi della concessionaria IOL Advertising, trainati dall’audience delle nostre properties e dalle partnership recentemente avviate, hanno registrato anche nel terzo trimestre, come già avvenuto nel secondo, una crescita a doppia cifra a fronte di un andamento del mercato di riferimento sostanzialmente stabile nei primi 9 mesi dell’anno –  ha aggiunto Converti -. Anche gli ordini di IOL Audience, offerta di Digital Advertising riservata alle PMI e unica in Italia, sono cresciuti nel terzo trimestre a doppia cifra. Inoltre continuiamo a lavorare per il miglioramento della redditività e i risultati del trimestre confermano la bontà delle nostre strategie”.

Per quanto riguarda le audience Italiaonline, che sta portando avanti un intenso programma di rinnovamento e rafforzamento del proprio network di siti e portali, si conferma la prima digital company italiana (dati Audiweb, media ultimi 6 mesi marzo – agosto 2017, esclusi Facebook e Google) con 4,2 milioni di utenti unici in media al giorno (+5% su base annua).

Anche il dato sulla mobile audience ha visto Italiaonline al primo posto, davanti agli altri top player con oltre 2,3 milioni di utenti unici medi giornalieri (+18% su base annua). Infine, sempre i dati Audiweb, hanno confermato Italiaonline quale primo player nel panorama Internet italiano per pagine viste (65 milioni) e per tempo speso nel giorno medio (11:19 min).

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial