Improve Digital apre a Milano. Daan Onland: «Aiuteremo gli editori a guadagnare con il programmatic»

La piattaforma internazionale per la monetizzazione dedicata ai publisher inaugura in Italia la sua sesta sede europea. Nel team Licia Alberti e Simone Chizzali

di Simone Freddi
16 febbraio 2016
Improve_digital_Daan_Onland

E’ in via Carlo Torre 29, in posizione strategica vicino ai Navigli e al centro della città, che Improve Digital, l’innovativa piattaforma di monetizzazione dedicata agli editori, ha scelto di localizzare la propria sede milanese, la sesta in Europa.

L’apertura del nuovo ufficio – che avevamo già anticipato su Engage – segue l’annuncio di appena una settimana fa relativo all’investimento di 12 milioni di euro dedicati all’espansione geografica e allo sviluppo tecnologico della piattaforma. La società vanta tassi di crescita notevoli e ha registrato un incremento del giro d’affari del 60% nel 2015.

Il team di Improve Digital a Milano sarà capitanato dal Digital VP International Business Daan Onland e si è appena arricchito con l’arrivo di due professionisti che aiuteranno la società a sviluppare il business sul nostro italiano: Licia Alberti, director business development con un solido background in digital advertising e nello sviluppo di partnership con gli editori, e Simone Chizzali, account director, esperto nella gestione di piattaforme per il programmatic advertising e nello sviluppo di strategie di ottimizzazione dei ricavi per gli editori.

«Sul fronte della squadra, abbiamo l’obiettivo di avere 5-6 persone entro la fine dell’anno, abbiamo anche un team di supporto italiano che lavora con noi e i nostri clienti da Amsterdam» ci ha detto Daan Onland con cui abbiamo approfondito profilo e obiettivi della società.

Daan, puoi descriverci l’attività di Improve Digital?

Improve Digital è una piattaforma tecnologica di monetizzazione europea a servizio degli editori. Dedicata all’ottimizzazione dei ricavi per i proprietari di media, Improve Digital fornisce una soluzione innovativa al fine di automatizzare e migliorare la redditività della pubblicità e dell’audience su qualsiasi tipo di schermo o formato, attraverso tutti i canali pubblici e privati di vendita. La società lavora con oltre 250 editori e proprietari di media premium nel mondo. Oltre alla sede principale – ad Amsterdam – Improve Digital ha uffici nel Regno Unito, Germania, Spagna, Belgio e adesso anche in Italia.

Quali considerazioni sul mercato italiano vi hanno portato alla scelta di aprire una sede nel nostro Paese?

Gli investimenti in programmatic advertising stanno crescendo rapidamente in Italia così come nel resto dell’Europa. La nostra esperienza in altri Paesi – in cui il programmatic ha sconvolto il mercato della pubblicità digitale – ci ha insegnato che offrire un supporto locale agli editori è fondamentale per aiutarli a sviluppare una strategia di vendita programmatica di successo. Avere un team sul territorio significa anche garantire agli editori accesso immediato ad un team di professionisti che parlano la loro stessa lingua, comprendono le dinamiche del mercato, capiscono la cultura lavorativa locale e le questioni normative.

Quali sono gli obiettivi che vi siete posti con l’apertura di questa sede?

Il nostro principale obiettivo è quello di soddisfare le esigenze dei nostri clienti aiutandoli a incrementare i loro guadagni. Ci proponiamo di farlo fornendo ai nostri editori la tecnologia, gli strumenti e il supporto di cui hanno bisogno abilitandoli a vendere la loro inventory nel modo che desiderano tramite la nostra piattaforma. Un altro dei nostri obiettivi è quello di condivisione della conoscenza ed esperienza che abbiamo accumulato su altri mercati e che vogliamo passare ai nostri clienti, partner e anche studenti, al fine di incrementare la conoscenza sul programmatic e delle tecnologie correlate.

Come si articolerà l’offerta sul mercato italiano di Improve Digital?

La nostra piattaforma di monetizzazione “360” è la più avanzata in Europa, possiamo definirla come il primo e solo ad server programmatico veramente indipendente. 360 consente agli editori di realizzare il loro ecosistema pubblicitario ottimizzando ogni tipo di inventory e consentendo diverse modalità di vendita. In questo modo gli editori possono soddisfare al meglio le esigenze dei loro clienti ed agenzie. La nostra piattaforma di monetizzazione fornisce agli editori tutti gli strumenti per ridurre i costi, e ottimizzare e incrementare i ricavi. I prodotti di maggior interesse per il mercato italiano sono il Programmatic Direct – un tool che consente ad editori ed agenzie di effettuare la compravendita degli spazi nel modo che preferiscono – e I Video e Rich Media, dato che l’Italia ha un forte focus su questi formati.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.