Il Gruppo Aufeminin cresce: fatturato 2013 a +9%, a quota 60,1 milioni di euro

L’editore gode di un’audience su base mondiale di 44,1 mln di u.u. su sito web e 33,5 mln su mobile. Per l’italiano alfemminile.com una media mensile di 5 mln di u.u. e oltre 49 mln di pagine viste

di Rosa Guerrieri
26 marzo 2014
Simona Zanette
Simona Zanette

Il Gruppo Aufeminin rende noti i risultati economici relativi al 2013.

Avendo accelerato lo sviluppo globale dell’offerta multi-device, il gruppo editoriale aufeminin ha ora un’audience su base mondiale di 44,1 milioni di utenti unici su sito webe 33,5 milioni su mobile. In particolare l’audience su mobile ha registrato una crescita esponenziale che mostra un valore doppio rispetto a quello di dicembre 2012 (15,2 milioni) e 5 volte più alto rispetto al valore del dicembre 2011 (6,1 milioni). Il 2013 è stato anche un anno di forte crescita per la piattaforma video. Con i 6,9 milioni di utenti unici mese di dicembre 2013 (+60% rispetto all’anno precedente), il Gruppo si posiziona al 4° posto in Francia, dietro a YouTube, Dailymotion e TF1. I 6 canali in partnership con YouTube (marmiton, aufeminin Beauté, La Tribu, Teemix, aufeminin TV e netmums) hanno raggiunto 49 milioni di visualizzazioni.

Contemporaneamente il Gruppo ha continuato il proprio sviluppo a livello internazionale, con il lancio del sito www.wewomen.com negli Stati Uniti a giugno 2013 e di www.taofeminino.com.br in Brasile a dicembre 2013.

Il 2013 del Gruppo editoriale aufeminin

Tra le principali operazioni del gruppo nel 2013, c’è stata l’acquisizione, per 21,7 milioni di euro, del 60% di MyLittleParis, la società francese ideatrice della community femminile online che, partita come una semplice newsletter, registra oggi un milione di utenti. MyLittleParis ha inoltre sviluppato un servizio di e-commerce con consegna a domicilio di successo, attraverso le scatole personalizzate contenenti campioni di prodotto a tema, con oltre 70.000 donne iscritte. La società ha registrato un fatturato di 14,4 milioni di euro nel 2013. La fusione tra aufeminin.com e MyLittleParis offre significative sinergie, soprattutto in termini di sviluppo globale per MyLittleParis e di condivisioni del know how. L’acquisizione al 60% è stata finanziata dal cash flow del Gruppo. Il restante 40% sarà acquisito in due tempi, nel 2015 e nel 2017-18. I dati di MyLittleParis saranno consolidati con quelli di aufeminin.com a partire dal 1° gennaio 2014.

Il 2013 di Smart Adserver

Quanto a Smart Adserver, la piattaforma, dopo un anno di sviluppo e testing, nel 2013 ha lanciato la propria soluzione RTB (Real Time Bidding) per la gestione diretta dell’acquisto online di spazi pubblicitari su base d’asta. Con un tasso di crescita annuo medio del 60% in Francia, il mercato RTB mostra un potenziale eccellente e si stima possa catalizzare il 25% della spesa pubblicitaria nei prossimi 2 anni. Smart Adserver ha introdotto la sua offerta RTB in 4 paesi (Germania, Francia, Spagna e italia) con risultati molto incoraggianti. Oggi, tutti i clienti Smart Adserver possono sottoscrivere l’offerta RTB, già in grado di processare 4 miliardi di impression ogni mese. Smart Adserver ha inoltre lanciato la propria offerta di video adserving nel dicembre 2013. Questa soluzione ha il vantaggio principale di offrire una singola interfaccia per tutti i formati e device, così come per le vendite dirette e indirette.

Andamento in crescita

Nel 2013 il fatturato del Gruppo è cresciuto del 9% in termini organici e ammonta a 60,1 milioni di euro. Il gruppo editoriale aufeminin – che rappresenta il 78% delle attività di Gruppo – e Smart Adserver – che ne rappresenta il 22% – hanno registrato una crescita rispettivamente del 9% e del 10%. Le società del Gruppo operanti all’estero, tra cui alfemminile.com in Italia, hanno performato particolarmente bene (+22%) e rappresentano ora il 56% del fatturato del Gruppo.

Gli obiettivi per il 2014

Quanto al 2014, il Gruppo continua a prevedere un’ulteriore crescita. Tra i principali obiettivi, lo sviluppo di MyLitteParis, l’implementazione della strategia multi-device e dello sviluppo internazionale, acquisizioni mirate sui siti locali a seconda delle opportunità e crescita profittevole. Smart Adserver, invece, conta di espandere le attività negli Stati Uniti, sviluppare ulteriormente la soluzione RTB e incrementare fatturato e Ebitda.

Il mercato italiano

Nello specifico alfemminile.com – il sito web dedicato al mondo femminile che rappresenta il Gruppo aufeminin nel mercato italiano – ha fatto registrare nel 2013 una media mensile di 5.000.000 di utenti unici e oltre 49.000.000 pagine viste (fonte comScore 2013) per la piattaforma web. Mentre per quanto riguarda l’m-site ha registrato una crescita del doppio in termini di utenza rispetto all’anno precedente passando da 2,124mio a 4,537mio unique users nel gennaio 2014 (fonte: Google Analytics PRO).

In termini di business, il 2013 ha fatto registrare ottime performance, sia in termini di crescita dei ricavi (+43% rispetto al 2012) sia in termini di Ebitda di primo livello (77%).

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.