Nell’economia dei media l’attenzione è la nuova moneta

Questo il tema di una tavola rotonda nell’agenda di IF! Italians Festival, a cui hanno partecipato Ghirlanda di DLV Bbdo, Landi e Ferrarese di Fox Networks Group Italy, Piscopo di Ciaopeople, e Gianluca Fru dei The Jackal

di Cosimo Vestito
09 novembre 2018
Un mumento della conferenza
Un mumento della conferenza

In un ecosistema mediale sempre più ricco di contenuti, l’attenzione si configura come nuova moneta dell’economia del settore.

L’attenzione degli utenti, e quindi dei consumatori, è considerata un bene scarso se confrontato con le molteplici possibilità di intrattenimento disponibili, per questo la sfida per gli operatori oggi è conquistare l’interesse, gli occhi e le orecchie delle persone.

«Siamo passati da una tipologia di pianificazione su un singolo medium a un’estrema frammentazione. In passato, bastava avere il messaggio giusto e pianificare sulle reti televisive, quelle poche che c’erano. Ora bisogna assicurarsi che quel messaggio sia effettiamente ricevuto, visto e non saltato, non ignorato. Per questo è indispensabile inventare nuovi modi di comunicare», ha dichiarato Marianna Ghirlanda, Ceo di DLV Bbdo, aprendo la tavola rotonda dedicata al tema a IF! Italians Festival.

Al confronto hanno partecipato anche Emanuele Landi, Executive Director of Media Sales & Partnership e Michele Ferrarese, Executive Creative Director On Air di Fox Networks Group Italy, di Fox Networks Group Italy, Vincenzo Piscopo, Head of branded content di Ciaopeople, e Gianluca Fru dei The Jackal.

Landi ha fornito in proposito il punto di vista dell’emittente, rimarcando il concetto di “super-contenuto” già introdotto dal Vice Presidente, Alessandro Militi: “Ci troviamo a lavorare in un mercato monopolizzato da Facebook e Google, per questo ci impegniamo a creare contenuti davvero rilevanti per particolari nicchie di pubblico. L’unico modo per vincere la battaglia dell’attenzione è offrire un prodotto, in questo caso di intrattenimento, a cui non puoi rinunciare. Si tratta di una sfida che devono affrontare anche le aziende inserzioniste“.

Ma trasmettere un messaggio pubblicitario oggi è diventato un compito molto più difficile, perché la società negli ultimi decenni è stata interessata da profondi cambiamenti: «Ora il pubblico reagisce in maniera politica, quasi in un’ottica anti-marketing. Per questo dobbiamo essere in grado di eliminare il sapore del marketing da un prodotto, sostituendo il modello push con quello pull, e creare un contenuto che avvolga il consumatore. Bisogna osare, anche realizzando contenuti in maniera libera e senza un ritorno immediato», ha dichiarato Ferrarese.

Il content marketing sembra attualmente la modalità migliore per soddisfare contemporeanemante le esigenze pubblicitarie delle aziende e quelle di intrattenimento degli utenti, un equilibrio delicato che Ciaopeople ha dimostrato finora di aver raggiunto: «I fattori da tenere in considerazione sono diversi ed è necessario adottare una strategia ampia. Mantenere alta l’attenzione delle persone è difficile ma, col tempo, siamo riusciti creare una community forte. Abbiamo raggiunto questo obiettivo garantendo un alto grado di coerenza dei nostri talenti e influencer con il messaggio trasmesso, la storia raccontata e la piattaforma utilizzata. Accanto a questo, è anche importante proporre contenuti diversificati a seconda dei canali utilizzati, anche in ambito social».

Coerenza dei valori e integrità della comunicazione sono quindi essenziali oggi per far sì che lo spettatore/consumatore fruisca diverse tipoligie di produzione con la stessa attenzione: «Se si riesce a costruire un efficace progetto di serialità con alti livelli di fidelizzazione, l’interesse del consumatore non varierà se saranno messi di fronte a un contenuto branded», ha concluso Fru.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.