Horizon Group chiude il semestre a 1,8 milioni. E ora punta agli Stati Uniti

I sei mesi del Gruppo sono stati archiviati a +110% rispetto allo stesso periodo del 2016. Dopo il lancio di Fidelity Viaggi, l’obiettivo è di portare Fidelity House negli USA nel corso del 2018

di Teresa Nappi
04 luglio 2017
Francesco-Fasanaro_Alessandro-Benini
Francesco Fasanaro e Alessandro Benini

Si è da poco concluso il primo semestre del 2017 e Horizon Group comunica gli obiettivi raggiunti, fa il punto sulle nuove collaborazioni siglate (come quella con Grisbì e birra Warsteiner) e spunti per il futuro che portano il brand Fidelity House al di sopra del semplice social content network.

Il fatturato al 30 giugno di Horizon Group ammonta a 1,8 milioni di euro superando del 110% quello del primo semestre del 2016, un dato che conferma quanto anticipato da Francesco Fasanaro, Presidente della digital agency padovana, esattamente 3 mesi fa circa i target che verranno raggiunti nel 2017 (leggi qui l’articolo dedicato).

Il prodotto di punta di Horizon Group registra valori che mostrano una crescita su tutti i fronti. Oltre ad aver superato le 500 milioni di pagine viste in 6 mesi e ad aver consolidato la propria presenza sui social network con quasi 4 milioni di fan sulle fanpage proprietarie, è stato ampliato anche il parco dei canali verticali tematici con la pubblicazione di Fidelity Viaggi, che permette agli utenti di inoltrare i propri “Racconti di Viaggio”, costituendo di fatto un’ulteriore opportunità per vivere la community e vincere i premi del catalogo Fidelity Gift.

Nei primi sei mesi di quest’anno sono stati, inoltre, realizzati oltre 150 video proprietari, circa il 400% in più rispetto all’intero scorso anno, un dato molto importante non solo a livello statistico, ma che serve a confermare l’interesse del brand verso la produzione di contenuti che tengano alta l’attenzione su determinate tematiche sociali.

Non solo video ricette e tutorial legati al mondo femminile: Fidelity House ha iniziato un’operazione di marketing della durata di un anno e che ha già preso forma in occasione dell’8 marzo scorso con un video contro la violenza sulle donne. L’obiettivo è quello di sensibilizzare la società attraverso uno storytelling con contenuti video emozionali che toccheranno nei prossimi due step, supportati anche da Radio Company, i temi del bullismo infantile e la povertà nella terza età.

Non si tratta dell’unico ambizioso progetto firmato Fidelity House: in cantiere vi sono, infatti, le prime strategie per l’apertura di una sede americana ed è stato già acquistato il dominio fidelityhouse.com con l’intento di lanciare il prodotto negli USA nel corso del 2018.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.