Gruppo L’Espresso completa con il lancio del nuovo Corriere delle Alpi, il restyling dei siti delle sue testate locali

Il processo di rinnovamento, cominciato la scorsa primavera con il Messaggero Veneto, si concluderà domani 4 dicembre. Sempre più forte il radicamento delle property sui social. Entro la primavera il rilascio delle mobile version

di Roberta Simeoni
03 dicembre 2014
CorriereDelleAlpi-Espresso

Con il rilascio online della nuova versione del sito del Corriere delle Alpi di Belluno, previsto per domani 4 dicembre, si conclude il percorso di restyling digitale delle 18 testate locali del Gruppo L’Espresso, cominciato la scorsa primavera con il Messaggero Veneto.

Ora le centinaia di migliaia di lettori dei quotidiani locali del gruppo (408 mila utenti unici al giorno in media nel 2014, 62 milioni di page-views mensili, fonte Audiweb gennaio-ottobre) hanno a disposizione, per la propria regione, provincia o città di riferimento, un sito completamente rinnovato non solo e non tanto nella grafica, quanto nella impostazione concettuale e nei contenuti.

Mantenendo le notizie in tempo reale come cuore dell’offerta informativa, il gruppo di lavoro coordinato dalla redazione romana di AGL / Finegil – sotto la supervisione della direzione editoriale e con lo sviluppo fornito dalla Divisione Digitale di Gruppo e il contributo fondamentale delle redazioni locali – ha realizzato un progetto di “hub di comunità” che si pone come connettore e punto di riferimento per ciascun territorio e per la rete dei territori, senza soluzione di continuità tra le diverse piattaforme distributive: al centro c’è il lettore cittadino, tutto attorno i servizi utili a migliorare la sua vita quotidiana attraverso il giornale che compra in edicola, la sua versione digitale scaricabile su tablet o desktop, gli account social della testata e naturalmente il sito internet (che dalla prossima primavera avrà anche una versione ottimizzata per il mobile).

In particolare, il sito si caratterizza per una maggiore ricchezza di contenuti: ogni pagina di approdo, che ci si arrivi dalla homepage, da un motore di ricerca o dai social network (fonte di ingresso in costante crescita), si presenta come un insieme narrativo che oltre alla notizia fornisce nello stesso contesto i contenuti multimediali ad essa collegati, gli approfondimenti e un ampio sguardo sul resto dell’offerta informativa (articoli correlati, contenuti più letti o condivisi, video e fotogallerie).

Anche la hompepage si presenta rinnovata, con maggiore gerarchia e selezione dei contenuti – nell’ottica di fornire al lettore un servizio più curato sui fatti e gli avvenimenti principali – sezioni di approfondimento (focus, aree tematiche e di servizio), intrattenimento e dialogo con la comunità (blog, commenti, opinioni), profondità territoriale con pagine dedicate alle singole edizioni locali e ai comuni.

Nel frattempo, prosegue il radicamento delle testate Finegil sui social network, in particolare Facebook, con oltre 700 mila mi piace complessivi alle diverse pagine fan.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.