Gruppo 24 Ore porta in Italia il mensile “How to Spend It” e lancia il “Nuovo sistema Sole”

Focus sulla nuova offerta commerciale integrata. Siglato accordo con il FT per realizzare nel nostro Paese il magazine

di Simone Freddi
07 febbraio 2014
Logo_Gruppo24ORE

Mensile, patinato, quasi uno status symbol per il target d’élite. E’ How to Spend It, (qui la versione online) il magazine del lusso pubblicato con il Finantial Times che da settembre verrà lanciato in versione italiana dal Sole 24 Ore grazie a un accordo appena siglato tra i due quotidiani finanziari.

Una copertina recente di How to Spend It

Questa è una delle novità editoriali anticipate da Gruppo 24 Ore ieri sera nel corso dell’evento di presentazione del Nuovo sistema Sole. Le altre sono la partenza, entro la primavera, di un quotidiano digitale in lingua inglese (dovrebbe chiamarsi “Insight 24”) e della versione, sempre in lingua inglese, del sito della Domenica del Sole. C’è anche l’introduzione della realtà aumentata sul nuovo Nòva24 Frontiere con l’app Nòva AJ, a testimonianza di come le nuove tecnologie siano al centro dello sviluppo della piattaforma editoriale dell’azienda di cui è a.d. Donatella Treu. Del resto, nei primi nove mesi del 2013 i ricavi digitali del Gruppo hanno rappresentato il 36,9% del totale, ammontando a 102,5 mln di euro. Una percentuale del digitale sul totale business che è cresciuta del 7% sui primi nove mesi del 2012.

L’incontro organizzato ieri sera presso la sede milanese del Gruppo, aveva lo scopo di presentare agli investitori il “Nuovo sistema Sole”: un sistema multimediale integrato articolato in una moltitudine di offerte tra loro integrate e coerenti, con al centro l’”audience Sole“. Un target pregiato di 8.216.000 contatti settimanali che da solo rappresenta il 75% della ricchezza totale del Paese, come dimostrato una ricerca GFK Eurisko presentata durante l’appuntamento. Un’audience, inoltre, contraddistinta da un utilizzo spiccato della multimedialità e della fruizione di contenuti in mobilità, e che proprio grazie al nuovo sistema Sole viene raggiunta quotidianamente dai prodotti del Gruppo attraverso tutte le piattaforme disponibili  dal web ai tablet, dalla carta agli smartphone, dalla radio ai video, dagli eventi alle mostre.

Tutto questo è il frutto di un complesso lavoro di revisione durato 3 anni e coordinato dal direttore editoriale Roberto Napoletano, fortemente orientato verso uno sviluppo crossmediale di brand dall’indubbia solidità come Il Sole 24 Ore, Radio 24, Radiocor. Il risultato è «Un sistema di comunicazione a 360 gradi pensato per coprire ogni esigenza e per essere “partner del mercato”», ha spiegato il presidente del Gruppo 24 Ore Benito Benedini.

Al centro c’è il Sole 24 Ore, primo quotidiano digitale italiano con oltre 115.000 copie medie diffuse (ADS, novembre 2013) anche grazie al lancio della formula di abbonamento Business Class, e primo quotidiano aumentato italiano «perché – ha spiegato Napoletano – è in realtà 4 giornali in uno: il giornale dell’attualità con il suo primo piano, il giornale dei professionisti con la sezione Norme e Tributi, il giornale della finanza con il dorso Finanza & Mercati, e il giornale dell’economia reale con il dorso Impresa & Territori. A questo si aggiungono i prodotti digitali pensati esclusivamente per la Business Class, a partire da “Buongiorno dal tuo amico Sole”, che alle 6:00 del mattino offre il punto sulle Borse in America e in Asia, e due rassegne stampa internazionali sul mondo e sull’Italia, fino a “Il Giornale di domani”, che alle 20:00 offre un’anteprima sull’edizione del giorno successivo. L’offerta Business Class è stata poi arricchita con i Quotidiani digitali verticali, nuovo servizio online che si rivolge ai professionisti del Sole 24 Ore per garantire l’informazione quotidiana più completa ed esaustiva nei diversi mercati di riferimento, come il Quotidiano del Fisco, il Quotidiano del Diritto, il Quotidiano della Casa e del Territorio.

Roberto Napoletano

 Uno strumento di lavoro per l’Italia che lavora, quindi, ma capace di guardare anche alle passioni e gli interessi della sua audience (per il 39% femminile) attraverso prodotti editoriali specifici – Moda24, Plus24, Casa24 Plus, Nòva24 Frontiere, il Domenicale, il magazine IL – fino al potenziamento del canale Stream24 che ha visto e vedrà il lancio di nuovi format video e al nuovo servizio Lobby24, servizio web curato dall’Agenzia di Stampa Radiocor che offre informazioni su interrogazioni e interpellanze parlamentari in tema di banche, finanza, impresa e fisco.

A conclusione dell’incontro, l’amministratore delegato Donatella Treu ha sintetizzato i tanti aspetti richiamati in un chiaro messaggio agli operatori del mondo pubblicitario: «Oggi noi siamo in grado di proporvi soluzioni di comunicazione integrate che mettano al centro le vostre esigenze – ha affermato -. E lo siamo perché oggi la nostra organizzazione funziona in maniera integrata e coerente con un’unica direzione editoriale, un unico marketing ed una nuova System che può proporvi l’intero sistema dei nostri mezzi, dei nostri prodotti, delle nostre soluzioni».

Sin d’ora, infatti, tutti gli agenti della concessionaria System hanno pieno mandato per la vendita integrata di tutti i prodotti del nuovo “Sistema Sole”, mentre per la concessionaria online WebSystem viene rafforzata la mission di allargare il perimetro digitale anche attraverso una politica di acquisizioni mirate, come quella, annunciata il 29 gennaio, di Affaritaliani.it.

Donatella Treu, foto Adkronos

Nessuna particolare novità, invece, sul fronte dell’organigramma della concessionaria, di cui la stessa Donatella Treu ha assunto le deleghe da fine gennaio, rilevando la funzione che da novembre svolgeva Alfonso Dell’Erario. L’eventuale definitivo nuovo direttore generale non è stato ancora individuato. Intanto la raccolta pubblicitaria invia segnali complessivamente positivi. Grazie a un ultimo trimestre decisamente buono (con la radio, in particolare, in totale controtendenza dopo la revisione autunnale del palinsesto e capace di registrare +20% a novembre e +30% a dicembre), System dovrebbe avere chiuso la raccolta 2013 con una riduzione a una sola cifra. «E l’inizio del nuovo anno si sta rivelando stabile. In questo contesto, è già un buon segnale», ha concluso Donatella Treu.

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.