Google, le preoccupazioni degli inserzionisti non si placano

Dopo Havas Uk, anche grandi compagnie americane come AT&T, Verizon e Johnson & Johnson hanno deciso di rimuovere le loro pubblicità dalle piattaforme di Big G

di Alessandra La Rosa
23 marzo 2017
google-logo

Le scuse del capo EMEA di Google Matt Brittin e l’imminente attuazione (si parla di un paio di settimane) di nuove politiche pubblicitarie per la sicurezza dei brand non sono bastate a placare le preoccupazioni degli inserzionisti di Big G.

Dopo Havas Uk, che la scorsa settimana aveva annunciato pubblicamente di aver sospeso “fino a ulteriore comunicazione” le pianificazioni dei suoi clienti su YouTube e Google Display Network, preoccupata che le loro campagne potessero apparire accanto a contenuti “sensibili”, adesso anche oltreoceano gli inserzionisti si scatenano. Alcune grandi compagnie americane, tra cui i colossi della telefonia AT&T e Verizon, l’azienda di autonoleggio Enterprise Holdings e la multinazionale di healthcare Johnson & Johnson hanno deciso di rimuovere le loro pubblicità dalle piattaforme Google.

Una perdita non da poco per Mountain View, visto che si sta parlando di alcuni grossi big spender americani. Secondo dati Kantar Media riportati da Bloomberg, Verizon e AT&T, in particolare, sono il terzo e il quarto principale inserzionista negli Stati Uniti: solo AT&T ha speso lo scorso anno 941,96 milioni di dollari in pubblicità.

«Siamo molto preoccupati che i nostri spot possano essere apparsi accanto a contenuti di YouTube che promuovono terrorismo e odio», ha dichiarato AT&T, che su Google manterrà soltanto gli annunci search.

«Quando ci è stato notificato che i nostri annunci apparivano sui siti web non sanzionati – ha detto dal canto suo Verizon – abbiamo preso misure immediate per sospendere questo tipo di posizionamento degli annunci e abbiamo avviato un’indagine».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.