Facebook: piccole grandi rivoluzioni per inserzionisti e fan

Si prepara un marzo di novità per il social network che pensa a tutti: per gli spender aggiornato il sistema di pianificazione e gestione delle campagne; per gli utenti invece annunciato un aggiornamento del News Feed

di Teresa Nappi
28 febbraio 2014
Facebook

Quando Facebook decide di introdurre qualche novità lo fa senza scontentare nessuno. Per questo marzo, ormai alle porte, il social network ha infatti deciso di introdurre piccole rivoluzioni sia per gli inserzionisti sia per gli utenti.

Ma andiamo per ordine. Attraverso un post sul suo blog ufficiale di un paio di giorni fa, il social network ha annunciato nuove impostazione per la strutturazione delle campagne in partenza dal 4 marzo. Con validità globale, gli accorgimenti introdotti interesseranno principalmente gli strumenti di creazione (Ads Create Tool) e gestione di annunci (Ads Manager) degli annunci, il tool Power Editor, come anche le interfacce pubblicitarie di terzi create dalla community Facebook Preferred Marketing Developer.

Una volta che i cambiamenti saranno attivi, tutte le campagne saranno adeguate automaticamente, senza che questo comporti cambiamenti – assicura il post – in termini di performance o spesa. Resteranno inoltre disponibili i dati dello storico per ciascun inserzionista.

Per capire la portata delle trasformazioni, facciamo un passo indietro. Fino ad ora, e ancora per qualche giorno a questo punto, la struttura delle pianificazioni su Facebook si componeva di due livelli: Campagne e Annunci. La nuova struttura invece di livelli ne avrà tre: Campagna, Gruppi di Annunci (Ad Set) e Annunci.

Le Campagne corrispondono alle operazioni messe in atto per raggiungere l’obiettivo finale dell’azione pubblicitaria che può essere aumentare la brand awareness o incrementare il traffico verso il proprio sito.

Ciascuna Campagna può comprendere uno o più Gruppi di Annunci, un raggruppamento di una o più inserzioni per ciascuno dei quali sarà possibile definire budget, tipo di pianificazione, target, posizione geografica e così via.  In questo modo sarà più facile capire, misurando, quale azione e su quale target ha avuto più successo e calibrare l’azione in funzione dei risultati.

Infine, arriviamo al livello Annunci: le singole inserzioni, è facile intuirlo, sono quelle contenute nei due insiemi precedenti. È opportuno creare più inserzioni all’interno di ogni insieme in modo che il sistema possa ottimizzarle in base a immagini, link, video, testi o posizionamenti diversi. Per ciascuno degli annunci rimane la possibilità di definire il budget e il targeting, andando a precisarli ulteriormente.

E’ evidente che scopo di questa operazione è quello di facilitare l’organizzazione, l’ottimizzazione e la misurazione delle prestazioni degli annunci.

 

 

Ma come annunciato all’inizio, non si annoverano novità solo per la pubblicità sulla piattaforma social. Facebook, infatti, ha annunciato – stavolta tramite un articolo pubblicato nella Newsroom del social network –  un aggiornamento dell’algoritmo del News Feed che consentirà alle persone di scoprire nuove conversazioni e post sugli argomenti di loro interesse.

Da ora in poi infatti, quando una Pagina tagga un’altra Pagina, il post potrà essere visualizzato dai fan di entrambe, anche da quelli della Pagina taggata. Già disponibile per gli aggiornamenti di stato degli Amici, Facebook ha esteso questa funzionalità anche alle Pagine per offrire un’esperienza sempre più rilevante e coinvolgente agli utenti, attraverso il continuo sviluppo dell’algoritmo, con l’obiettivo di soddisfare il crescente bisogno di condivisione di contenuti da parte delle persone.

Insomma, resta costante l’attività di ricerca e sviluppo di Facebook, che valuta numerosi fattori per garantire che le storie più interessanti appaiano nel News Feed, includendo per esempio i post che totalizzano un numero elevato di like, commenti, condivisioni e click.

Verrà aggiornato quindi l’algoritmo su cui si basa lo strumento del News Feed nell’ottica di consentire ai fan di tutte le pagine taggate in un post di visualizzare il contenuto, generando maggiore engagement e rilevanza presso le persone.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.