Facebook e Google finiscono nel mirino dell’Antitrust USA

Otto stati guidati dal procuratore di New York indagano su possibili condotte anti-concorrenziali di Menlo Park riguardo privacy e costi dell’adv. E dal Texas parte un’altra inchiesta contro Big G

di Alessandra La Rosa
06 settembre 2019
google-facebook-duopolio

Facebook nel mirino dell’Antitrust USA. Un gruppo di stati – New York, Florida, Colorado, Iowa, Nebraska, North Carolina, Ohio, Tennessee e il Distretto di Columbia -, guidati dal procuratore generale di New York Letitia James, hanno lanciato un’inchiesta contro la società di Menlo Park, volta a indagare su possibili violazioni delle norme anti monopolio.

L’indagine, secondo quanto affermato da Letitia James in un comunicato ufficiale, si concentrerà sulla “dominanza industriale di Facebook e le sue condotte potenzialmente anti concorrenza derivanti da questa dominanza”, cercando di determinare se le azioni di Facebook possano “aver messo in pericolo i dati dei consumatori, ridotto la qualità delle scelte o aumentato il prezzo della pubblicità“.

“Anche la più grande piattaforma di social media deve seguire la legge e rispettare i consumatori”, ha spiegato il procuratore. Facebook, dal canto suo, ha fatto sapere che collaborerà con i procuratori generali dei vari stati che hanno avviato l’indagine antitrust, sottolineando comunque chei suoi clienti possono scegliere fra i suoi servizi e hanno la possibilità di lasciare la piattaforma. Poco dopo la nota diffusa, la società di Menlo Park ha fatto un tonfo a Wall Street, con il titolo intorno al -2%.

L’indagine sarà affiancata, secondo quanto riporta il Wall Street Journal, da un’inchiesta su Google guidata dal procuratore del Texas, Ken Paxton e appoggiata da diverse decine di procuratori americani. L’accusa, in questo caso, sarà ufficialmente avviata lunedì 9 settembre, e potrebbe anche coinvolgere altre grosse tech company. Google intanto, attraverso un portavoce, ha promesso di cooperare con le indagini.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.