Entire Digital apre un nuovo round da 3,5 milioni di euro e punta all’internazionalizzazione

La startup editoriale è pronta ad entrare in sette paesi entro il 2025. Già programmata l’apertura degli uffici in Spagna, Francia e Regno Unito

di Cosimo Vestito
21 ottobre 2019
redazione-entire digital

Avrà inizio nelle prossime settimane la nuova raccolta di finanziamenti di Entire Digital, con cui la startup editoriale italiana punta a ottenere 3,5 milioni di euro da investire nel piano di espansione e nel miglioramento della tecnologia proprietaria.

Dopo lo sviluppo del progetto in Spagna, Francia e Inghilterra, si procederà dunque con l’ingresso in nuovi mercati. “La tecnologia di Entire Digital non è limitata dalle barriere linguistiche, anzi, è un valore aggiunto per noi lavorare anche con altri Paesi”, dichiara Massimiliano Squillace, CEO di Entire Digital, “Vogliamo ripetere ciò che siamo riusciti a fare in Italia: rendere profittevole una country con un team composto solo da 6 persone ma che è riuscito in poco più di 2 anni a dare il via al cambiamento del mondo dell’editoria online”.

“Per tutto il team è un’opportunità di crescita notevole: abbiamo lavorato assiduamente per creare una realtà che fino ad ora non si era vista in Italia e poter trasferire il nostro know how all’estero è una sfida che siamo pronti ad accogliere,” conclude Alessia Vangi, CMO di Entire Digital.

Nel 2019, la società ha raccolto 1,2 milioni di euro per finanziare la tecnologia proprietaria che sta sviluppando: la possibilità, per gli utenti, di ricevere in prima battuta solo le notizie in linea con i loro reali interessi su modello di raccomandazione basata sull’intelligenza artificiale, come per Spotify e Netflix.

L’obiettivo, entro il 2025, è di entrare in sette Paesi e, per ora, sono già stati acquistati i domini locali corrispondenti nei primi Paesi dove è prevista l’espansione: la Spagna (con http://actualidad.es/), la Francia (con http://www.infos.fr/) e l’Inghilterra (con http://newshub.co.uk). L’apertura dell’ufficio di Madrid è prevista nel primo trimestre 2020 mentre a Parigi l’arrivo è previsto entro l’estate, nell’autunno 2020 è invece programmata l’inaugurazione dell’ufficio di Londra.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.